facebook rss

Parcheggio selvaggio a Canfaito,
Unione montana: «Rispettiamo le regole»

SAN SEVERINO - Riserva naturale presa d'assalto, l'ente gestore ricorda che nell'area ci sono limitazioni precise per gli escursionisti a tutela dell'ambiente: «Sono state individuate apposite aree per il parcheggio e la sosta»
venerdì 16 Novembre 2018 - Ore 12:53
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo la domenica delle multe (leggi) l’Unione Montana Potenza Esino Musone, ente gestore della Riserva naturale regionale del monte Canfaito e del monte San Vicino, ricorda a turisti ed escursionisti di rispettare le regole adottate per preservare la natura e l’ecosistema nei pressi e all’interno della faggeta di Canfaito, meta di migliaia di visitatori in questo periodo. In particolare si invitano gli automobilisti e i motociclisti a non parcheggiare o circolare su prati, boschi e pascoli. «All’interno della Riserva sono state individuate apposite aree per il parcheggio e la sosta che sono delimitate ed indicate da apposita cartellonistica. Le aree sono consultabili anche in rete sui principali motori di ricerca e su Google Maps (coordinate 43.304825, 13.078968). Si raccomanda di seguire, pertanto, l’apposita segnaletica e posteggiare i veicoli nell’area situata a ridosso della seconda faggeta, appositamente individuata dal Piano Regolamento. Escursionisti e visitatori sono invitati a portare a casa i rifiuti e a non lasciarli abbandonati nel bosco. E’ necessario inoltre rispettare alcune elementari regole. Si ricorda che le specie vegetali, fossili e minerali non vanno raccolte né danneggiate. Non si possono catturare, uccidere o disturbare gli animali. E’ fatto divieto assoluto di accendere fuochi al di fuori delle apposite strutture presenti nelle aree attrezzate. I cani, infine, vanno obbligatoriamente tenuti sempre a guinzaglio per non arrecare disturbo alla fauna selvatica».

Canfaito presa d’assalto: fioccano le multe

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X