facebook rss

Conte e Toninelli al cantiere Quadrilatero:
«Perugia-Ancona entro aprile 2020»
(Foto/Video)

FABRIANO - Il presidente del Consiglio dei ministri ed il ministro alle Infrastrutture, stamattina al campo base di Borgo Tufico, hanno garantito inoltre che entro qualche mese si completerà sulla Pedemontana delle Marche il tratto Matelica-Fabriano, destinato a collegare due grandi assi viari
giovedì 4 Aprile 2019 - Ore 13:40
Print Friendly, PDF & Email

 

 

dal nostro inviato Maurizio Verdenelli (foto/video Giusy Marinelli)

«Si riparte». A due giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta del Disegno legge Sblocca Cantieri che anticipa il più complesso sistema del Codice Appalti, Giuseppe Conte ha scelto il campo base di Borgo Tufico (Fabriano) per lanciare il new deal teso a velocizzare la realizzazione delle infrastrutture in Italia. Il premier, accompagnato dal ministro Danilo Toninelli, è arrivato alle 12,12 al cantiere Astaldi-Quadrilatero. Ad accoglierli il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto; il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli; il presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini; l’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini; il presidente della Quadrilatero, Guido Perosino, oltre ai sindaci delle città interessate dal progetto, guidati da Gabriele Santarelli (Fabriano).

Subito dopo si è svolta una full immersion a cielo aperto: un autentico tavolo di lavoro da cui sono emerse soluzioni e tempi per concludere “la gran fabbrica della statale 76 bloccata dal 2008 da tre crisi aziendali”. «Bisogna fare tutto alla luce del sole, che i cittadini sappiano», ha detto Giuseppe Conte mentre recepiva consigli e proposte da tecnici e amministratori. «Perugia sarà collegata ad Ancona entro l’aprile 2020, da buon avvocato ho concesso qualche giorno in più rispetto alla data di marzo prospettata». Entro qualche mese si completerà sulla Pedemontana delle Marche il tratto Matelica-Fabriano: «Così Enrico Mattei non si rivolterà più nella tomba!» ha esclamato Conte. La Pedemontana è destinata a collegare i due grandi assi della Quadrilatero: da una parte la 76 che si congiungerà alla 318 a Valfabrica, dall’altra la 77 Civitanova-Foligno considerata lo schema virtuoso cui la Perugia-Ancona dovrà fare riferimento. «D’ora in avanti tra i due capoluoghi di Regione ci saranno solo 40 minuti di percorrenza, non più le attuali due ore». ha detto Toninelli. Subito dopo la conferenza stampa, riunione riservata per sbloccare un altro spinosissimo problema. Come pagare 40/50 imprese subappaltanti della principale affidataria Astaldi che finora hanno anticipato iva e buste paga per i 250 lavoratori del campo base fabrianese. «Si può dire che finora quest’opera sia stata pagata con i sacrifici di lavoratori, imprese e sindacati, è tempo di cambiare», il commento di Conte. 

IL SERVIZIO COMPLETO: (LEGGI L’ARTICOLO).

Conte e Toninelli sbloccano la Perugia-Ancona Ceriscioli: «Collegare il porto all’A14» Perosino: «A breve lascio la Quadrilatero»

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X