facebook rss

Fondi per ristrutturare
l’asilo “Il Giardino Fiorito”

BELVEDERE OSTRENSE - Un contributo di 235.000 euro per l'edilizia scolastica è stato concesso dal Ministero della Pubblica Istruzione al Comune. I lavori comprendono, fra le altre cose, il rifacimento dell’impianto termico, la controsoffittatura, la sostituzione degli infissi e un generale adeguamento e ammodernamento dei locali.
Print Friendly, PDF & Email

 

A metà Aprile è giunta la notizia del finanziamento a fondo perduto di 235.000 Euro concesso dal Ministero della Pubblica Istruzione al Comune di Belvedere Ostrense, per la ristrutturazione dell’Edificio della Scuola dell’Infanzia “Il Giardino Fiorito”. Si tratta dell’accoglimento della domanda, presentata da tempo dall’Amministrazione Comunale di Belvedere, relativa ai programmi triennali di finanziamento per l’edilizia scolastica, il cui importo complessivo servirà a ristrutturare la parte “vecchia” dell’edificio scolastico. I lavori comprendono, fra le altre cose, il rifacimento dell’impianto termico, la controsoffittatura, la sostituzione degli infissi e un generale adeguamento e ammodernamento dei locali.

“Si tratta di un finanziamento corposo che premia il lavoro fatto e la bontà dei progetti presentati da questa Amministrazione – commenta soddisfatto il Sindaco Riccardo Piccioni-. Sono particolarmente felice che questo risultato ricada ancora una volta sull’edilizia scolastica. In effetti, al termine dei miei 2 mandati da Sindaco, penso che le mie due amministrazioni abbiano fatto più di ogni altra per le scuole e il benessere dei nostri figli: dalla costruzione della nuova scuola elementare in legno alla ristrutturazione della vecchia; dal potenziamento del nuovo asilo nido alla ristrutturazione dell’edificio della Scuola media che partirà a breve; dal passaggio del servizio trasporto scolastico a Jesi Servizio (con la progressiva sostituzione dei vecchi scuolabus con quelli nuovi) fino a quest’ultimo risultato relativo all’edificio della scuola dell’Infanzia”. I lavori dovranno essere aggiudicati entro i primi giorni di ottobre 2019, pertanto sarà un’operazione di restyling da portare a compimento in tempi brevi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X