facebook rss

Election day, urne chiuse:
affluenza in calo nel dato finale
per Europee e Comunali

AL VOTO - Erano 388.646 gli elettori chianti al voto per la consultazione europea, altri 130.249 di 30 Comuni dovevano scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Alla chiusura dei seggi dati a singhiozzo per problemi in alcjune sezione di Osimo e Monte San Vito
domenica 26 Maggio 2019 - Ore 10:12
Print Friendly, PDF & Email

 

Aggiornamento della 1.35 del 27 Maggio – Adesso il dato è ufficiale: nella provincia di Ancona ha votato il 60,41% degli aventi diritto per le Europee. Una percentuale quindi in flessione rispetto a quella registrata 5 anni fa quando il dato definitivo era stato del 63,90% per il rinnovo del parlamento europeo. A quest’ora non c’è ancora il dato ufficiale e definitivo invece per le Amministrative per rallentamenti nella consegna dei numeri in alcuni seggi di Osimo, il più grande dei 30 Comuni chiamati alla urne. Nella tornata elettorale del 2019 al top resta Castelleone di Suasa dove per le Europee ha votato l’81,55% degli elettori (nel 2014 erano stati 83.35) e Genga dove hanno deposto nell’urna la scheda per le Europee 80,55% contro l’81,52 di 5 anni fa. Fanalino di coda alcuni Comuni della Vallesina che hanno registrato un netto calo nella partecipazione al voto, come Morro d’Alba dove ha votato solo il 54,32% (nel 2014 il dato era attestato al 62,40%) o Cerreto d’Esi dove l’affluenza si è fermata al 49,74% contro il 68,07% di 5 anni fa. Situazione analoga per le Comunali ad esempio a Poggio San Marcello dove l’affluenza registrata ai seggi è stata del 61,55% in netto calo rispetto al 73,57% delle Comunali 2014. Anche tra le città più grandi della provincia, per le Europee si è registrato un dato di affluenza con segno negativo: Ancona si è tenuta in linea con la media delle altre città al 54,76% , pur registrando un -4% rispetto al 2014 (58,38%), Senigallia si è fermata al 58,27% (nel 2014 era al 59,24%), Jesi al 60,01% (contro il 64,94%) e Fabriano al 57,68% (58,65 nel 2014). Per le Comunali invece va segnalata la lieve contrazione del dato dei votati di Filottrano, sceso per la Amministrative 2019 al 66,20% contro il 68,31 di 5 anni fa. Situazione analoga a Sassioferrato dove per il sindaco ha votato il 66,32% degli elettori (il 68,40% nel 2014) e così a Numana con il 62,16% (nel 2014 era stato il 67,27). Confermata invece l’attitudine dei cittadini di Genga a votare per le Amministrative con un dato che si conferma in linea con quello precedente: 76,11% l’affluenza del 2019, 76,84% l’affluenza nel 2014.

***

Aggiornamento alle 00.30 del 27 Maggio – Seggi chiusi stasera alle 23 per le elezioni europee e comunali anche nella provincia di Ancona. Lo scrutinio delle schede rosse per le consultazioni europee è cominciato subito dopo e proseguirà ad oltranza stanotte. Domani, lunedì 27 Maggio, dalle ore 14, partirà invece lo spoglio delle schede azzurre per le Amministrative che si sono tenute nei 30 Comuni dell’Anconetano. In provincia, alle 23 , aveva votato circa il 59,75% degli aventi diritto per le Europee in 45 dei 47 Comuni e il 66,37% per le Comunali in 28 dei 30 Comuni. Alle elezioni omologhe dell’election day 2014 il dato definitivo era stato del 63,45% per il rinnovo del parlamento europeo e del 70,93% per quello dei sindaci e dei singoli consiglio comunali. I dati non sono definitivi e stanno arrivando a singhiozzo in Prefettura e con molto ritardo per problemi di conteggio in alcuni seggi di Osimo e Monte San Vito.

***

Aggiornamento delle ore 19,45 – La partecipazione al voto è davvero una delle grandi variabili di questa competizione elettorale per le Europee. Il dato definitivo arrivato alle 19 è del 47,21% nei 47 Comuni della Provincia di Ancona. Un aumento di quasi due punti percentuale rispetto a quello di cinque anni fa. Alle Europee del 2014, alla stessa ora aveva infatti votato il 45,21%% degli aventi diritto. Un segnale positivo sulla voglia di partecipazione e una percentuale che può ancora crescere in queste ultime ore di apertura dei seggi. Si vota fino alle ore 23. Castelleone di Suasa si conferma maglia rosa con il 62,20% (nel 2014 alle stessa ora era 63,58%) per l’adesione al voto, Cupramontana scende nei posti bassi della classifica con il suo 35,36% (5 anni fa era al 39,90) mentre Ancona, capoluogo di regione,si attesta sulla media nazionale con il 42,34%, guadagnando comunque più di 2 punti percentuale rispetto alla precedente tornata elettorale delle Europee (40,77% nel 2014). In provincia va meglio sul fronte delle elezioni Comunali. Nei 30 Comuni interessati dalla consultazione elettorale dove si è espresso il 53,99% del corpo elettorale. Con picchi eccezionali a Castelleone di Suasa dove ha votato il 66,62% o a Monte San Vito dove si è arrivati al 60,17%.

***

Aggiornamento delle ore 13 – A mezzogiorno di oggi aveva già votato il 16,98% degli aventi diritto nei 47 Comuni di tutta la Provincia di Ancona. Un dato in linea con quello nazionale. Alla stessa ora di 5 anni fa i numeri erano di poco maggiori, attestandosi al 17,22%. Più alta, come era prevedibile, l’affluenza alla urne nei 30 Comuni chiamati ad eleggere sindaci e consigli comunali. Alle 12 di oggi i votanti registrati avevano raggiunto quota 20,19 %. Lo scrutinio delle schede per le europee comincerà subito dopo le 23 e andrà avanti per tutta la notte. Quello per le amministrative invece partirà dalle 14 di domani, lunedì 27 Maggio.

***

E’ iniziato l’election day. Urne aperte dalle 7 di stamattina nelle Marche e nelle città della provincia di Ancona dove per le elezioni europee potranno votare 388.646 elettori. Altri 130.249 elettori di 30 Comuni dei 47 esistenti sono chiamati anche al rinnovo dei sindaci e del consiglio comunale. Nelle Marche potranno entrare in cabina in totale 1.277.492 di elettori per la consultazione europea (terza circoscrizione Italia centrale) e 658.085 per le elezioni comunali dove si vota in 153 Comuni dei 228 esistenti.

Nella provincia di Ancona, in particolare tra i Comuni al voto per le Amministrative, Osimo è l’unico con più di 15mila abitanti che potrebbe definire l’elezione del nuovo sindaco dopo il turno di ballottaggio. La sfida si giocherà subito, invece, sul calcolo della differenza delle preferenze ad Agugliano, Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Camerata Picena, Castelbellino, Castellone di Suasa, Castelplanio, FilottranoGenga, Maiolati Spontini, Mergo, Montemarciano Monsano, Monte Roberto, Monte San Vito, Montecarotto, Numana, Ostra, Poggio San Marcello, Polverigi, San Marcello, San Paolo di Jesi, Sassoferrato, Serra de’ Conti, Serra San Quirico, Sirolo, Staffolo e Trecastelli. Si potrà votare fino alle 23 di oggi e la prima rilevazione dei dati sulla affluenza di voto è attesa per mezzogiorno.

(foto Giusy Marinelli)

(servizio in aggiornamento)

I seggi alla scuola Montessori di Ancona

Europee: 15 liste in corsa Oltre 388mila anconetani al voto

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X