facebook rss

Osimo elegge il sindaco numero 17:
c’è voglia di partecipazione:
l’affluenza lievita al 53,30%

ALLE URNE - Elezioni comunali molto sentite: sono attesi al voto in 30.817. Seggi aperti fino alle 23 di stasera. Nelle sezioni di San Biagio segnalati alla polizia rappresentanti di lista con spille che al posto del simbolo riportavano lo slogan del candidato sindaco. Proteste per le visite nei vari seggi di altri candidati sindaci e in una sezione della Marta Russo una elettrice pretendeva di entrare in cabina con lo smartphone. Ecco dove e quando hanno votato i sette candidati sindaci in corsa per la fascia tricolore
Print Friendly, PDF & Email

Elettori in fila ai seggi 2 e 3 nel primo pomeriggio di oggi della Bruno da Osimo

 

Aggiornamento delle ore 19.50 – L’affluenza alle urne alle ore 19 di oggi per le Comunali è del 53,30% e non è affatto diminuita come si temeva alla vigilia del voto. Rispetto a 5 anni fa,  è al contrario, piuttosto in  aumento di quasi 5 punti percentuale. Per le Europee hanno invece già votato il 54,39%. E’ il dato definitivo della seconda rilevazione ai seggi diffuso dalla Prefettura, Nelle elezioni omologhe del 2014, alla stessa ora  il 48,75% degli elettori per le Comunali aveva espresso il suo consenso nel segreto dell’urna e il 49,58% aveva votato per le Europee. Il dato finale delle elezioni Amministrative  2014 si è fermato sui 20.264 votanti, pari al 68, 21% degli aventi diritto. Se il trend in ascesa dell’affluenza dai seggi continuerà anche stasera, quella percentuale potrebbe essere superata. Poco prima delle 19, intanto, al seggio numero 3, nella scuola primaria Bruno da Osimo ha votato anche il settimo candidato sindaco, Dino Latini, sostenuto da una coalizione di liste civiche.

***

Aggiornamento delle ore 18 – I candidati sindaco possono entrare ed intrattenersi nei luoghi adibiti a seggi elettorali, diversi da quello dove hanno votato. E’ importante però che non entrino dentro le sezioni elettorali e che non facciano propaganda elettorale. E’ l’intepretazione della legge che offre la Polizia e la Polizia locale dopo l’ennesima protesta dei rappresentanti delle liste civiche per la presenza  in visita anche nel seggio della Bruno da Osimo, in centro storico, dei candidati sindaci Simone Pugnaloni e Achille Ginnetti. Nella tarda mattinata di oggi alla Marta Russo, alla sezione 22 presente nella scuola di via Aldo Moro, una elettrice pretendeva invece di entrare in cabina sarebbe  con il telefonino. Una presa di posizione che ha messo in allerta tutto il seggio, presidente e scrutatori che per legge devono verbalizzare l’eventuale annullamento delle schede alla presenza dei rappresentanti di lista se l’uso del cellulare rischia di inficiare il voto. Per dirimere la questione sono state chiamate le forze dell’ordine. La vicenda però si è risolta al meglio. Il cellulare alla fine è stato consegnato e lasciato sul tavolo del presidente, ma le generalità della donna sono state annotate nei verbali di seggio. Spetterà alla Prefettura, alla consegna di tutti gli atti, dare seguito eventualmente alle disposizioni di legge. In un altro seggio della Marta Russo, un elettore è entrato in cabina con il telefonino che nel momento clou del voto si è messo a squillare. Il presidente di seggio, ha invitato l’elettore ad uscire a a consegnarglielo prima di permetterle di adempiere alle operazioni di voto.

***

Aggiornamento delle ore 15.20 – Nella mattinata di oggi il vice sindaco uscente Mauro Pellegrini, candidato con la coalizione di centro sinistra di Simone Pugnaloni, si è rivolto alla polizia dopo le insistenti segnalazioni e lamentele che arrivavano da diversi seggi, soprattutto quelli di San Biagio, per la presenza di rappresentanti di lista dei movimenti civici con spille di riconoscimento prive del semplice simbolo di partito o lista civica ammessi per legge, bensì con lo slogan del candidato sindaco Dino Latini. Elementi che, a giudizio del centro sinistra, avrebbero potuto disorientare gli elettori. L’intervento del vice questore Todaro dopo la contestazione ha ovviato all’inconveniente e le spille incriminate sono state eliminate. La spilla è inoltre ammessa per i rappresentanti di lista ma può essere indossata solo dentro il proprio seggio. Da parte loro le Liste civiche e candidati di ‘Difendi Osimo- Mariani sindaco’ hanno lamentato sui social media la presenza, del candidato sindaco Simone Pugnaloni in diversi seggi, soprattutto in quelli della ‘Marta Russo’  e alla ‘Bruno da Osino ‘a loro giudizio inopportuna e poco corretta, perché per giurisprudenza gli aspiranti primi cittadini  non dovrebbero entrare in altri seggi elettorali diversi da quello dove votano, per intrattenersi a parlare con i potenziali elettori.  Ai presidenti di seggio della Bruno da Osimo è stato chiesto dai rappresentanti di lista dei movimenti civici di verbalizzare la presenza nei locali della scuola di un candidato sindaco non elettore in quelle sezioni. Il candidato ha spiegato che si era limitato a salutare alcuni amici.Piccoli imprevisti, come sempre avviene durante ogni competizione elettorale, risolti però senza problemi. Intanto poco dopo le 15, al seggio 19, ha votato anche il candidato sindaco Simone Pugnaloni (Pd, Energia Nuova, OsiAmo, Ecologia e Futuro, Popolari Uniti per Osimo).

***

Il seggio numero 1

Aggiornamento delle ore 13.35 – Sta lavorando a pieno ritmo anche l’ufficio elettorale del Comune dove si può richiedere anche oggi il duplicato della tessera elettorale smarrita o il rinnovo della carta d’identità scaduta. Sale intanto il numero dei candidati sindaco che hanno già votato: cinque su sette. Poco prima delle 13.30 di oggi, anche il candidato di Territorio Comunità, Fabio Pasquinelli ha espresso, il suo voto al seggio numero 3 del centro storico.

***

La Primaria Bruno da Osimo che ospita le sezioni 1, 2 e 3 del centro storico

Aggiornamento delle ore 12.49 – Un’ampia percentuale dei 30.817 elettori osimani, il 21,22% e per le elezioni comunali e il 21,65 per le Europee, secondo la rilevazione delle 12, ha già espresso il proprio voto. Alla stessa ora di 5 anni fa aveva votato il 18.69% per le Comunali e il 19,01% per le Europee. Il dato finale sull’affluenza per le Comunali 2014 si era attestato sul 68.14%; nel 2009 sul 74.36%. La prossima relvazione del dato di affluenza alle urne è attesa per le 19. Intanto sale a 4 il numero dei candidati a sindaco che si sono già recati alle urne in questa giornata uggiosa. Achille Ginnetti (Progetto Osimo) e (Osimo Futura) ha votato questa mattina alle 11.30 al seggio 26 della scuola primaria “Marta Russo”, accompagnato dalla moglie Paola e dal figlio Daniele.

***

Osimo al voto per eleggere il  sindaco numero 17 nei diversi mandati intercorsi dal Dopoguerra a oggi. Il primo è stato Giannetto Canapa, rimasto in carica dal 7 luglio 1944 al 4 febbraio 1945, il 16esimo è stato Simone Pugnaloni, eletto al ballottaggio l’8 giugno del 2014.  Le operazioni di voto sono iniziate regolarmente alle 7 di questa mattina e proseguiranno fino alle 23 di stasera. Elezioni amministrative particolarmentre sentite, queste del 2019. Stamattina prima dell’apertura delle sezioni elettorali della scuola ‘Marta Russo’ di via Aldo Moro (la più ‘popolosa’ della città) si era già creata una piccola fila di elettori  in attesa dell’apertura dei seggi. Anche la giornata piovosa potrebbe favorire il dato sulla affluenza dei votanti.

Il quadro esposto nella Sala Vivarini di palazzo comunale, con i nomi di tutti i sindaci eletti dal Dopoguerra a oggi

Sono 30.817 (15.114 maschi e 15.703 femmine), gli osimani chiamati alle urne per scegliere un nuovo primo cittadino e rinnovare il consiglio comunale, mentre per le elezioni europee sono  30.154 gli elettori che protrano esprimere la loro preferenza presentandosi nei 33 seggi cittadini. Rispettando la tradizione inaugurata nel 2014, il primo dei sette candidati sindaci ad andare a votare, è stato anche questa volta David Monticelli (M5S) che ha deposto la scheda dell’urna alle ore 7.30 di stamattina nella sezione 3 del centro storico. Poco prima delle 10 anche Alberto Maria Alessandrini (Lega) è entrato nel seggio 18 accompagnato da alcuni amici per ritirare le schede ed esprimere le sue preferenze. Mattiniera anche Maria Grazia Mariani (Difendi Osimo) che ha assolto al suo diritto-dovere di voto al seggi 31 di San Biagio verso le 9.45.

(servizio in aggiornamento)

Dino Latini entra nella scuola Bruno da Osimo per votare al seggio numero 3

Simone Pugnaloni al seggio 19

Fabio Pasquinelli al seggio 3

Achille Ginnetti al seggio 26

Maria Grazia Mariani al seggio 31

Alberto Maria Alessandrini al seggio 18

David Monticelli al seggio 3

Election day, urne chiuse: affluenza in calo nel dato finale per Europee e Comunali

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X