facebook rss

Cane e proprietaria trovati morti,
la verità dalle autopsie

CAMERATA PICENA - Per capire cosa è successo ieri serviranno i risultati incrociati del doppio accertamento medico legale disposto dalla procura
sabato 8 Giugno 2019 - Ore 19:09
Print Friendly, PDF & Email

La Polizia locale di Camerata Picena mentre lascia il luogo del ritrovamento

 

Sarà una doppia autopsia, effettuata lunedì pomeriggio sulla salma di Elisa Ameli – la pensionata di 71 anni di origini abruzzesi trovata morta in un dirupo vicino alla sua abitazione in via Croci a Camerata Picena – e sul corpo del suo cagnolino Ringo, fedele meticcio di 10 anni, morto a bordo strada, a svelare agli investigatori cosa può essere accaduto venerdì. Gli accertamenti anatomopatologici disposti dal pm Rosario Lioniello ed eseguiti dal medico legale Adriano Tagliabracci e da un veterinario della Asur, entrambi lunedì, dovrebbero fornire una risposta sulle cause del decesso – per ora, riconducibile a cause naturali – ma anche sul periodo della morte e le eventuali circostanze. I carabinieri della Compagnia di Jesi, intervenuti sul posto insieme a Polizia locale, vigili del fuoco e 118, escludono l’ipotesi della morte violenta. Da una prima ispezione esterna del medico legale, sembra che sul corpo della donna e su quello del cagnolino non vi fossero segni evidenti di traumi tali da indurre a pensare a un doppio investimento mortale. Una tragedia che colpisce profondamente il paese, tanto che per domani il sindaco Davide Fiorini ha annullato i festeggiamenti del suo insediamento in segno di rispetto per la famiglia di Barbara Iachini, la figlia della donna, candidata con la lista avversaria.

(ta. fre.)

Una donna e il suo cane trovati morti in strada: ipotesi doppio malore

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X