facebook rss

Loreto, il sindaco chiede
lo stato di calamità,
impraticabile un’ala dell’ospedale

MALTEMPO - Ingenti i danni alla struttura ospedaliera che risulta tra le più colpite della città. Paolo Niccoletti:« C’è bisogno di aiuto per ripristinare la normalità, noi città turistica colpita nel pieno della stagione» - VIDEO
mercoledì 10 Luglio 2019 - Ore 21:27
Print Friendly, PDF & Email

IL sopralluogo del presidente regionale Luca Ceriscioli e del sindaco Paolo Niccoletti oggi all’ospedale Santa Casa

 

Pronto a chiedere lo stato di calamità dopo il violentissimo nubifragio di ieri: il sindaco di Loreto, Paolo Niccoletti, fa oggi la ricognizione dei danni procurati dal maltempo in numerose aree del territorio comunale e anche, ingenti, all’ospedale di Comunità. Il ‘Santa Casa’ ha infatti un’intera ala impraticabile a causa della caduta di 4 alberi secolari, uno dei quali si è abbattuto sul gruppo elettrogeno e sul corridoio di accesso al Pat e all’hospice provocandone la distruzione del tetto e delle vetrate.«Siamo molto preoccupati per i danni che il maltempo ha provocato al territorio – dice – e in particolare per la struttura ospedaliera che risulta tra le più colpite della città e proprio nel giorno in cui, per fatalità del destino, sono chiamato in audizione alla commissione sanitaria regionale dove si discuterà proprio del futuro del nostro ospedale».

Niccoletti ha evidenziato anche la immediata vicinanza della Regione Marche il cui presidente, Luca Ceriscioli, si è recato questo pomeriggio in visita all’ospedale Loreto, insieme con l’assessore Moreno Pieroni e il direttore sanitario dell’Asur Nadia Storti.« Abbiamo molto apprezzato l’interessamento immediato della Regione, che si è subito mostrata attenta al problema – prosegue il sindaco – Ora siamo in attesa di concordare le misure da mettere in campo per ripristinare la funzionalità dei servizi, ma anche per aiutare l’intero territorio comunale che ha subito ingenti danni: sono in corso le verifiche proprio in queste ore per valutarne l’entità, ma sono caduti molti cornicioni e in centro storico sono stati danneggiati edifici sia pubblici che privati. Si è trattato di un evento di portata straordinaria, che purtroppo colpisce la nostra città, così vocata sul fronte turistico, proprio nel pieno della stagione estiva».

Il pino secolare che si è schiantato sulla tettoia e sulla vetrata del corridoio che collega il Pat e l’Hospcie all’entrata dell’ospedale

Maltempo, sopralluogo di Ceriscioli a Numana e all’ospedale di Loreto: «Chiederemo lo stato di emergenza»

Loreto, negozi distrutti dal nubifragio transenne volate dal cantiere della Basilica

Maltempo, crollano vetrata e controsoffitto all’ospedale di Loreto

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X