facebook rss

Schianto sulla complanare,
auto prende fuoco:
48enne muore carbonizzato (Video)

SENIGALLIA - Le fiamme si sono sviluppate nel tardo pomeriggio di oggi dopo una spaventosa carambola tra una Porsche Carrera, una Fiat Punto e una Opel Corsa a bordo della quale viaggiava la vittima, Claudio Brocanelli di Arcevia. Sul posto l'elisoccorso. Difficoltosa l'identificazione del corpo carbonizzato
Print Friendly, PDF & Email

Il luogo della tragedia sulla complanare con le tre auto coinvolte nello schianto

 

Schianto sulla complanare di Senigallia: auto va a fuoco, muore un automobilista di 48 anni, Claudio Brocanelli di Montale di Arcevia. Tragedia poco dopo le 18.45 di oggi sulla strada di circonvallazione della statale Adriatica, particolarmente affollata per la sequenza di auto dirette al Summer Jamboree.

L’incidente, stando alle prime indicazioni, si sarebbe verificato non tanto distante dall’ospedale. Nello schianto sono rimaste coinvolte cinque  auto, tre delle quali, una Opel Corsa, una Fiat Panda e una Porsche Carrera, si sono scontrate in una spaventosa carambola. Dopo l’impatto la Opel Corsa, alimentata a gas metano, ha preso fuoco per cause da accertare, facendo perdere la vita al 48enne che si trovava al volante rimasto incastrato nell’abitacolo in fiamme. Il corpo è stato trovato carbonizzato. E’ invece grave l’uomo che era alla guida della Porsche, un senigalliese di 56 anni trasportato in eliambulanza a Torrette, mentre è rimasto illeso l’automobilista alla guida della Panda.

Sul posto, l’elisoccorso con il medico che si è calato con il verricello sul luogo dell’incidente stradale, la polizia locale, gli agenti della Stradale di Senigallia e i vigili del fuoco. La strada è rimasta chiusa per tre ore con il traffico bloccato per consentire i soccorsi. A causa delle condizioni del corpo dell’uomo, l’identificazione è stata difficoltosa.

(ultimo aggiornamento alle ore 00.15 dell’11 Agosto 2019)

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page