facebook rss

Addio al patron Antonio Ninno:
i giocatori Janus Basket
in campo con il lutto sulla canotta

FABRIANO - Lo faranno oggi nel match contro il Rinascita Basket Rimini per onorare la sua memoria. L'imprenditore ed ex presidente del club cestistico fabrianese è morto ieri all'ospedale di Perugia, colpito da una leucemia fulminante. Martedì i funerali
Print Friendly, PDF & Email

Antonio Ninno

 

Mondo sportivo e dell’imprenditoria fabrianese in lutto per la scomparsa di Antonio Ninno storico presidente del Janus Basket Fabriano S.S.D.R.L. L’imprenditore, titolare della  Edilninno costruzioni, è morto ieri, 2 novembre,  all’ospedale di Perugia dove era ricoverato e si stava sottoponendo in via urgente alle terapie per combattere una forma molte aggressiva di leucemia scoperta solo poche settimane fa. Aveva 71 anni e nel 2001 aveva vissuto da patron e da tifoso le emoziosi  per promozione in A1 della squadra, nel 2002 i playoff scudetto. «Il presidente Ninno lascia un ricordo indelebile per il sostegno che ha dato al Fabriano basket e con il quale ha vissuto anni esaltanti. – ha scritto il club cestistico fabrianese nel suo messaggio di cordoglio – Sotto la sua gestione il Fabriano Basket arrivò a giocare da protagonista nel campionato di Serie A2 fino a raggiungere la massima serie nel 2001 e partecipando ai playoff scudetto nella stagione successiva. In sua memoria, quest’oggi, nel match contro Rinascita Basket Rimini, i giocatori scenderanno in campo con il lutto sulla canotta». Tanti le attestazioni di affetto manifestate ai familiari dell’imprenditore, alla moglie Doriana e ai figli Fiorella e Gabriele. Il funerale sarà officiato nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore di Fabriano martedì prossimo, 5 novembre, alle ore 15. Poi il corteo funebre  proseguirà per il cimitero di Santa Maria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X