facebook rss

Nasconde l’hashish tra le medicine:
20enne in arresto

JESI - Sotto sequestro 200 grammi di sostanza e il cellulare del giovane pusher, fermato dai carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri di Jesi hanno arrestato uno straniero con 200 gr di hashish

 

di  Talita Frezzi

Per aggirarsi indisturbato in città con la droga ha pensato di nasconderla dentro alle confezioni delle medicine. Un modo – pensava – per non destare sospetto e sfuggire ai controlli anti-Covid. Ma i carabinieri della Compagnia di Jesi non ci sono cascati, insospettiti dall’atteggiamento del giovane e da quella busta di farmaci così voluminosa. E’ dunque scattato il controllo, ieri pomeriggio, di un 20enne straniero fermato a piedi non lontano dal centro di Jesi. I militari del Nucleo Radiomobile hanno controllato la confezione di medicinali e vi hanno trovato dentro due panetti di hashish del peso lordo di 200 grammi circa. La droga e il telefonino del giovane sono stati sequestrati e per lui è scattato l’arresto con l’accusa di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. E’ il secondo arresto di pusher di hashish in appena due giorni per i carabinieri di Jesi, che parallelamente all’azione costante dei controlli (e delle successive verifiche delle dichiarazioni rese) per il contenimento del Covid-19 mantengono altissima l’allerta sullo spaccio e sui fenomeni criminosi che potrebbero perpetrarsi nonostante la quarantena.

Nasconde l’hashish in un falso libro, giovane arrestato dai Carabinieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X