facebook rss

Incidente a Bali: «Marco non rimarrà solo
Il ministro Di Maio sta seguendo il caso»

SENIGALLIA - La deputata jesina Martina Parisse (M5S) ha interessato il Ministero degli Esteri per gestire il rientro in Italia del 31enne ancora ricoverato in ospedale dopo lo schianto in motorino contro un camion. «Con la Farnesina e l'ambasciata italiana in Indonesia si sta valutando come riportarlo il prima possibile a casa, compatibilmente con le condizioni di salute» spiega
Print Friendly, PDF & Email

Marco Raffaeli

 

 

«Marco Raffaeli e la sua famiglia non saranno lasciati soli. Il ministero degli Esteri sta seguendo con la massima attenzione la vicenda: ho sentito poco fa il ministro degli Esteri Luigi di Maio che conferma come Farnesina e ambasciata italiana a Bali si siano da subito messi in moto per garantire il pieno sostegno al ragazzo e alla sua famiglia, valutando come, compatibilmente con le condizioni di salute, riportarlo il prima possibile in Italia». Lo fa sapere l’onorevole jesina Martina Parisse che sta seguendo la vicenda del 31enne ferito gravemnete in un incidente stradale in Indonesia ormai una settimana fa, mentre tornava in motorino nella sua abitazione di Bali. Un camion, ignorando uno stop, l’ha travolto.

Martina Parisse

«L’emergenza Coronavirus è esplosa anche in Indonesia come in tutto il mondo – ricorda la parlamentare marchigiana in una nota stampa – ed ora il giovane, che si trova da mesi all’estero ha la febbre alta ed è tenuto in coma farmacologico. Perciò è fondamentale riportarlo presto a casa. A breve lo raggiungerà il fratello dall’Australia. Di Maio assicura come la situazione sia costantemente monitorata e come si stia valutando la soluzione migliore per il ragazzo. Ma – continua Parisse – il ritorno in Italia va valutata in base alle condizioni di Raffaeli per questo il Ministro è costantemente in contatto con ambasciata e Farnesina. Lo ribadiamo: Marco e la sua famiglia non saranno lasciati soli». Inatnto prosegue la raccolta fondi lanciata dagli amici del ragazzo senigalliese sulla piattaforma ‘GoFundMe’ per aiutare la sua famiglia a sostenere le spese mediche e di rientro in Italia.

In ospedale a Bali dopo un incidente: crowdfunding per aiutare Marco a curarsi e a rientrare a Senigallia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X