facebook rss

Covid, i consiglieri comunali
devolvono gettone di presenza
alla Protezione civile

SASSOFERRATO - «Il gesto vuole dare un supporto concreto e morale alle attività lodevoli che il gruppo sta portando durante l'emergenza sanitaria» commenta il sindaco Maurizio Greci
Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio comunale di Sassoferrato

 

Da giorni in città non si registrano nuovi contagi da Covid 19 e Sassoferrato comincia a tirare un sospiro di sollievo. Il sindaco Maurizio Greci, nell’augurare un buon 1 Maggio ai concittadini, ha ricordato ieri che «il numero complessivo dei pazienti risultati positivi rimane fermo a 19, inclusi i tre casi di decesso ed i nove guariti». Poi ha ringraziato tutta la comunità «per la somma raggiunta di 4.020,09 euro per l’acquisto di buoni spesa in favore delle famiglie bisognose, attraverso le liberalità effettuate da privati, associazioni e Imprese sul conto corrente dedicato, a tal fine, dal Comune. I Servizi Sociali comunali, con il supporto delle Associazioni di volontariato locali quali San Vincenzo De Paoli e Caritas, hanno provveduto ad individuare i primi 26 nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica in corso e non già risultati beneficiari dei buoni spesa assegnati, che potranno essere aiutati concretamente nell’acquisto di generi alimentari grazie alle donazioni ricevute».

Anche i consiglieri comunali di Sassoferrato, nella seduta dello scorso 21 aprile, si sono resi protegonisti di un bel gesto di solidarietà: hanno deciso di destinare il proprio gettone di presenza in favore della Protezione civile locale, «per dare un supporto concreto e morale – scrive il sindaco Greci – alle attività lodevoli che tale gruppo sta portando incessantemente avanti tra la popolazione sin dall’inizio dell’emergenza, conclamata, sul nostro territorio, con l’apertura del Coc avvenuta l’8 marzo scorso». Da lunedì inoltre a Sassoferrato sarà nuovamente consentito l’accesso ai parchi e giardini pubblici (con espressa inibizione delle aree giochi attrezzate per bambini) e verrà nuovamente consentito l’ingresso ai cimiteri comunali. Il sindaco invita però tutti a manifestare «un forte senso di responsabilità, posto che la correttezza dei comportamenti da tenere (distanziamento sociale, indosso dei dispositivi di sicurezza, divieto di assembramento, etc.) sarà oggetto di rigoroso controllo degli organi di vigilanza per evitare un nuovo aumento dei contagi, dettato dalla diffusione di condotte non ortodosse».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X