facebook rss

Il furto fallisce ma le spycam
incastrano i ladri: nei guai due 30enni

SASSOFERRATO - La coppia di giovani a novembre 2019 era entrata in un negozio di abbigliamento per bambini e aveva cercato di fuggire con un refurtiva di capi del valore commerciale di 500 euro. Determinanti le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza per dare una svolta alla indagini dei carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Denunciati per tentato furto due 30enni rumeni, ritenuti gli autori del tentato furto, fallito nel novembre 2019, in un negozio di abbigliamento per bambini di Sassoferrato. La titolare del punto vendita aveva notato i movimenti sospetti dei due giovani che dopo essere entrati avevano iniziato a nascondere diversi capi  con l’intento di non pagarli, per poi guadagnare l’uscita del negozio una volta scoperti. La refurtiva, per una valore commerciale di circa 500 euro, era stata abbandonata a terra mentre la donna gridava e rincorreva i due che erano, però, riusciti a far perdere le loro tracce. Era stata sporta regolare denuncia e a sostegno delle indagini erano stati forniti come prova anche i filmati registrati del circuito di videosorveglianza. Proprio i fotogrammi fissati dalle spycam hanno incastrato a responsabilità la coppia di romeni  di passaggio in città, alla quale, dopo certosine indagini, i carabinieri di Sassoferrato hanno dato un nome e un cognome.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X