facebook rss

Mondo della politica in lutto:
è morto Pino Falzetti

FABRIANO - Si è spento ieri sera all'ospedale 'Profili' l'ex consigliere comunale ed assessore. Aveva 71 anni e lascia un grande vuoto in chi lo ha conosciuto ed apprezzato. Lunedì i funerali nella cattedrale di San Venanzio
Print Friendly, PDF & Email

Giuseppe ‘Pino’ Falzetti

 

 

Fabriano in lutto per la morte di Giuseppe ‘Pino’ Falzetti, imprenditore impegnato in politica. Aveva 71 anni e si spento ieri sera all’ospedale Profili dove era tornato per il riacutizzarsi di una malattia incurabile. Militante del Pci fin da giovane, Falzetti era stato consigliere comunale e poi assessore durante il mandato del sindaco Santini. Si era anche candidato alla carica di primo cittadino con la lista civica ‘Il cuore di Fabriano’ e sarà ricordato soprattutto per il suo impegno, la preparazione ed il carisma che imprimeva  nelle lotte politiche sposate sui banchi consiliari a sostegno della città. Un uomo brillante che era riuscito ad esprimersi in più ambiti: aveva lavorato per molti anni come dipendente delle Ferrovie dello Stato, aveva diretto il periodico cittadino ‘Il Progresso’ e l’house organ ‘L’appuntamento’ per gli iscritti fabrianesi del Dopolavoro ferroviario e aveva aperto  l’agenzia viaggi ‘Il Gentile’ che gestisce la biglietteria ferroviaria. Tanti i messaggi di cordoglio giunti ai familiari, alla moglie Maria Pia Ciappelloni e alla figlia Martina.

«Pino è stata una persona straordinaria e unica – lo ricorda Katia Silvetrini, ex consigliera comunale e collega d’aula, oggi coordinatrice del comitato per la salvaguardia dell’ospedale Profili – Veniva da una famiglia di sinistra e insieme siamo cresciuti nelle file della Figc. E’ stata una bella persona con grandi capacità come ha dimostrato di saper avere in veste di assessore, consigliere comunale e imprenditore. Mi lascia un amico carissimo, il mio compagno di banco come amavo chiamarlo quando siedevamo insieme in Consiglio comunale». Intelligenza e qualità che anche l’imprenditore Francesco Casoli riconosce all’uomo prima ancora che al politico. «Questo è un giorno triste per Fabriano che perde un esponente della propria classe dirigente che si è sempre distinto per il suo impegno civile, per le sue battaglie di giustizia sociale e di libertà. – scrive l’imprenditore – Ricordiamo anche suo padre Angelo; non dobbiamo dimenticare che la famiglia Falzetti ha dato tanto alla vita repubblicana della nostra città».

Anche il sindaco Gabriele Santarelli, a nome della città, ha voluto rendere omaggio alla memoria di Falzetti, a nome della città. «Oggi Fabriano perde un pezzo importante di storia e di umanità. È addirittura difficile riuscire a elencare i motivi per cui ciascuno di noi con la sua scomparsa dovrà da oggi fare a meno di qualcosa talmente intenso e variegato è stato il suo impegno in ambito politico e sociale. – scrive Santarelli – Pino Falzetti è stata una di quelle persone per le quali viene da pensare avesse giornate di ben più di 24 ore e ci lascia soprattutto una lezione importante di impegno, partecipazione e presenza al servizio della città e della sua comunità. L’amministrazione comunale si unisce al cordoglio di quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene condividendo i messaggi di stima e affetto che in molti oggi hanno voluto esprimere». I funerali di Pino Falzetti si svolgeranno lunedì prossimo, 29 giugno, alle ore 11 nella cattedrale di San Venanzio di Fabriano. Seguirà la sepoltura al cimitero di Santa Maria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X