facebook rss

Corinaldo in festa
per i 40 anni di Combusta Revixi

IL GRUPPO STORICO nel corso della manifestazione ha scoperto anche una targa in pietra dedicata a tutti i giovani corinaldesi, che nel corso dei decenni si sono impegnati per la comunità
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Matteo Principi e il presidente del consiglio regionale Antonio Mastrovicenzo durante la manifestazione

«Sabato 1 agosto abbiamo finalmente potuto festeggiare e ricordare i nostri primi quarant’anni di attività, dalle origini sino ai giorni nostri». I ragazzi di Combusta Revixi hanno iniziato il percorso della loro festa in Piazza del Cassero, luogo principale, dove esibizioni e spettacoli vengono realizzati da tanti anni in occasione della “Contesa del Pozzo della Polenta”.

La scopertura della targa

«Simbolicamente nel tardo pomeriggio abbiamo scoperto una targa monumentale in pietra, a ricordo perenne delle nostre attività, tradizioni, un “testimone di pietra” dedicato a tutti i giovani corinaldesi, che nel corso dei decenni si sono impegnati nella nostra Comunità» ricordano. La cerimonia della scopertura della targa è avvenuta alla presenza del presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo, del sindaco di Corinaldo Matteo Principi, dell’assesore alla Cultura Giorgia Fabri, del vice presidente del Club dei Borghi più Belli d’Italia nonchè vice presidente della Proloco Livio Scattolini, del presidente dell’Associazione Pozzo della Polenta Federico Genga. A fare gli onori di casa è stata la presidente del “Combusta Revixi” Lorenza Giacomelli, insieme a tutti gli appartenenti del Gruppo Storico. Non è mancato lo spazio all’enogastronomia e musica, in Piazza San Pietro, dove cittadini e turisti hanno potuto gustare le pietanze della taverna del cedro e ascoltare il concerto della band “Secondo Tempo”, il tutto rispettando le norme anti-covid in vigore. «Siamo molto soddisfatti di questa manifestazione, – chiude la nota – soprattutto perché impensabile da realizzare solo fino a qualche settimana fa, un evento che abbiamo fortemente desiderato e voluto; è stata una serata nel segno dell’amicizia, della tradizione, ben riuscita, nonostante tutte le precauzioni e controlli che per forza di cose abbiamo dovuto prevedere e affrontare». (info e aggiornamenti su: www.gruppostoricocorinaldo.it ).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X