facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Cene medievali di Offagna,
quinto appuntamento
con la tavola dell’Età di Mezzo

EVENTO - Domani sera torna la grande conviviale in piazza della Contesa, con massimo 150 commensali che, garantendo il distanziamento sociale, potranno assaporare quattro portate tipiche dell’epoca
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Offagna si rituffa per due sere nell’Età di Mezzo. Oggi e domani, per il quinto weekend, tornano le “Cene Medievali”, il nuovo format che quest’anno sostituisce la settimana tipica di rievocazioni storiche sotto la Rocca e che prevede una grande tavolata in piazza della Contesa, con massimo 150 commensali che, garantendo il distanziamento sociale richiesto dalle normative anti-Covid, potranno assaporare quattro portate tipiche dell’epoca cucinate dal ristorante Dalle Donzelle, che aveva già allestito i primi due weekend a luglio. La cena, al costo di 35 euro (20 per gli under 12, gratis per i bimbi fino a 5 anni, prenotazione al 3343907853), comprende anche le bevande e tutta l’animazione organizzata dal Gruppo Storico Offagna, che metterà in campo una decina di sbandieratori e altrettanti tamburini, per allietare la conviviale. Ma a differenza dello scorso weekend ci saranno anche i Carantos che si esibiranno con il fuoco, i Signo Gladis che insceneranno combattimenti d’epoca e il gruppo teatrale.

Il fastoso banchetto prevede come primo servizio una insalata con erbe varie, mele, uva passa, mandorle, carote e cavolo, condita con olio e aceto di mele e accompagnata da una frittatina e pane alla cipolla. “I medici -spiegano Dalle Donzelle – consigliavano di iniziare con cibi più digeribili che preparassero lo stomaco ad accogliere le varie libagioni successive”. Ed infatti come secondo piatto ecco la zuppa, un must dell’epoca, fatta prevalentemente di legumi ed erbe aromatiche, accompagnata da salumi, formaggi e la classica crescia di Offagna. Quindi si passa alla carne: uno spezzatino di pollo con frutta fresca e secca e un arrosto di maiale con pugne e finocchietto. Si conclude con il dolce della Contesa servito con un bicchiere di Moretum, un vino dolce alle more.

Il programma degli eventi estivi offagnesi proseguirà poi lunedì 24 agosto con la “Visita alla Rocca con degustazione di vini”: appuntamento alle 17 per un tour guidato nel bastione medievale e il suo museo, che si concluderà con la degustazione di vini delle aziende Malacari e Vigna della Cava (massimo 20 persone con prenotazione al 3921302383 al prezzo di 20 euro). Si prosegue martedì 25 agosto alle 20,30 con le classiche “Cene alla Rocca”. Al prezzo di 60 euro (prenotazione al 3922589350, massimo 25 persone) si potrà partecipare ad una cena esclusiva organizzata dal ristorante Il Cresciolo all’interno della Rocca medievale, accompagnata da una rielaborazione dei cibi della tradizione, di vini forniti dalle cantine del paese e dalla musica dal vivo di una suonatrice d’arpa per creare un’atmosfera romantica e suggestiva. Infine giovedì 27 agosto riecco “Aperitivo sotto la Rocca” organizzato alle 19 dal ristorante Dalle Donzelle con massimo 40 persone al costo di 15 euro, che comprende anche la visita guidata alla Rocca quattrocentesca (prenotazione al 3921302383).

I visitatori potranno poi ammirare i tre musei del paese: quello della Rocca aperto tutti i giorni (orario 10-13, 15-20), il museo della Liberazione di Ancona e quello di scienze naturali Luigi Paolucci aperti sabato e domenica (orari 10-13, 16-19). La visita al singolo museo costa 4 euro, il biglietto congiunto 10 euro (20 il ticket famiglia, due adulti e figli minorenni). Ingresso gratis per i residenti, per i diversamente abili con accompagnatori e per i bambini fino a 5 anni, prezzo invece ridotto a 2,50 euro tra i 6 e i 17 anni, per gli over 65 e i gruppi sopra le 10 unità. Si può prenotare la visita al 3921302383 o in loco al momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X