facebook rss

Montemarciano e Sirolo: «Finestre chiuse
Ricreazione dentro le scuole»

I SINDACI delle città limitrofe ad Ancona, in contatto con la Prefettura, hanno deciso di non fermare le lezioni ma hanno invitato cittadini e turisti in via precauzionale anche ad evitare l'uso di climatizzatori
Print Friendly, PDF & Email

 

Le possibili esalazioni tossiche che potrebbero essersi prodotte nell’incendio al porto di Ancona e diffuse nell’atmosfera, stamattina hanno messo in allerta anche i comuni limitrofi al capoluogo di regione. Se il sindaco di Falconara ha preferito chiudere le scuole in attesa di notizie rassicuranti dai tecnici dell’Arpam e dell’Asur al lavoro da stanotte con i vigili del fuoco, i comuni di Montemarciano e Sirolo, su versanti geografici opposti, hanno invece deciso in via cautelativa di consigliare ai propri residenti di tenere chiuse le finestre. «Contattate Arpam e Protezione Civile Marche comunichiamo che il nostro territorio non risulta interessato dai fumi e dalle esalazioni.- scrive il Comune di Montemarciano – In via del tutto precauzionale si consiglia di tenere chiuse le finestre e di evitare l’uso dei condizionatori. È stata invitata la dirigente scolastica a effettuare la ricreazione all’interno dell’Istituto».

La nube che si eleva dal porto

Il sindaco di Sirolo, Filippo Moschella invece ha spiega ai concittadini di essere in fase di valutazione della situazione. «Al momento non sono state segnalate dalle autorità competenti particolari criticità per il territorio del Comune di Sirolo. – scrive in un avviso diramato alla cittadinanza e ai turisti ancora in soggiorno sulla Riviera del Conero attraverso il sito web istituzionale dell’ente – Nonostante tutto ho concordato con le scuole sirolesi, a scopo precauzionale, la chiusura delle finestre senza l’interruzione dell’attività didattica. Alle 8 di questa mattina presso la Prefettura di Ancona si è tenuta una riunione per la valutazione della situazione. Qualora saranno segnalate criticità riguardanti in territorio comunale tutti i cittadini sirolesi e i turisti saranno avvisati tempestivamente».

Sulla stessa lunghezza d’onda il Comune di Numana.« In merito al vasto incendio che si è sviluppato al porto di Ancona al momento sul nostro territorio non si segnalano criticità. Siamo in contatto con le autorità sanitarie vi terremo informati sugli eventuali sviluppi» spiega nell’avviso il sindaco Gianluigi Tombolini ai cittadini.

(foto Giusy Marinelli)

Fiamme ed esplosioni: inferno di fuoco al porto (Foto/Video)

Maxi incendio al porto: «Chiuse tutte le scuole di Ancona e Falconara»

Fiamme ed esplosioni: inferno di fuoco al porto (Foto/Video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X