facebook rss

Fondazione per i bimbi del Salesi,
Med Store dona 15 iPad

TABLET - Il presidente Antonello Maraldo ringrazia per questa nuova collaborazione e spiega: «Saranno utilizzati in corsia con l’ausilio della pedagogista e giocoterapeuta, strumento efficace per superare il senso di isolamento e disagio che normalmente il ricovero porta con se, oggi fortemente acuito dalle restrizioni imposte dal Covid ai contatti con l’esterno»
Print Friendly, PDF & Email

 

med-store-nuova-sede-25JPG-325x217

Stefano Parcaroli, ceo di Med Store

 

«In un momento complicato e di grande pressione sulle strutture sanitarie del Paese, l’azienda Med Store ha deciso di contribuire in modo concreto con la donazione di 15 iPad di ultima generazione alla Fondazione Ospedale Salesi, consegnati ieri dal Ceo di Med Computer Stefano Parcaroli al presidente della Fondazione Ospedale Salesi Antonello Maraldo, che è anche direttore amministrativo degli Ospedali Riuniti di Ancona, del dirigente medico di Pediatria Salvatore Cazzato e della nuova direttrice della Fondazione Laura Mazzanti». Ad annunciarlo l’azienda in una nota. «Un gesto ricco di significato e che sottolinea l’attenzione da parte dell’azienda maceratese verso una delle strutture professionali più attrezzate e qualificate nel settore ospedaliero per l’infanzia, in linea con la filosofia Apple legata all’accessibilità ed alla diffusione dell’innovazione tecnologica come strumento in grado di migliorare la vita delle persone e delle famiglie – prosegue il comunicato – . La donazione di 15 iPad, che saranno da subito disponibili per il Salesi, consentirà agli operatori sanitari di poter facilitare i momenti di svago per i bambini e la comunicazione con le loro famiglie. Un sostegno concreto che fa parte del bagaglio culturale e sociale di Med Store, azienda Apple Premium Reseller che dal 1982 ha lavorato con forza nell’innovazione tecnologica, con la potenza, l’accessibilità e la grande duttilità di Apple a favorire uno sviluppo che fanno oggi di Med Store una delle realtà più importanti d’Italia».

Salesi-Ancona

Il Salesi di Ancona

«Da sempre Med Store e la famiglia Parcaroli sono attente alle realtà del territorio che hanno un grande impatto sociale e per la collettività – sottolinea Stefano Parcaroli, Ceo di Med Computer – . La fondazione Salesi è un’eccellenza della nostra regione ed in un momento come questo ci fa ancor più piacere dare un supporto ed un aiuto ai bambini ricoverati ed alle loro famiglie con questa donazione di iPad. Una sorta di regalo di Natale per tutti loro, che possa intrattenerli e farli comunicare con i propri cari che spesso non possono essere lì presenti, ancor più in questo periodo Covid dove i contatti sono limitati, come pure per le tante figure di supporto all’attività del Salesi, costrette a limitare la propria presenza a causa delle restrizioni di sicurezza. E’ un nostro piccolissimo contributo per aiutare questi bambini e queste famiglie in un momento di difficoltà. Personalmente sono molto legato al Salesi essendo anch’io, all’età di 4 anni, stato ricoverato per più di un mese per un problema fisico che gli altri ospedali non erano riusciti a curare, e che grazie alla professionalità del Salesi riuscii ad affrontare e risolvere. Per questo motivo rimaniamo molto legati ed affezionati alle attività di questa realtà, centro indispensabile per tutti i marchigiani e non solo». Il presidente della Fondazione Salesi Antonello Maraldo ringrazia per questa nuova collaborazione e ne spiega l’uso nei reparti: «I tablet saranno utilizzati in corsia con l’ausilio della pedagogista e giocoterapeuta della Fondazione e saranno uno strumento efficace per superare il senso di isolamento e disagio che normalmente il ricovero porta con se, oggi fortemente acuito dalle restrizioni imposte dal Covid ai contatti con l’esterno. Ai fini del contenimento del rischio contagio sono infatti anche sospese anche tutte le attività di accoglienza, accompagnamento e sostegno che operatori professionisti e volontari quotidianamente svolgevano in favore dei bimbi e i loro genitori. L’uso dei tablet sicuramente riapre opportunità, relazioni, riavvicina i piccoli ai loro cari a casa, ai compagni di classe e permette di ricevere compagnia anche dagli operatori della Fondazione anche se a distanza, aiutandoli a superare traumi e stress. Nei tablet saranno caricati app, musica, videococcole e tanti servizi gratuiti messi a disposizione dalla Fondazione Salesi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X