facebook rss

Donati 20 saturimetri
al Comune di Castelfidardo

COVID – E’ il regalo natalizio per le famiglie in isolamento dell’associazione ‘Ciboliberatutti’ di Osimo
Print Friendly, PDF & Email

Il momento della consegna dei saturimetri donati dall’associazione Ciboliberatutti

 

 

Un dispositivo la cui utilità è emersa in tutta la sua evidenza in questa prolungata fase emergenziale, sensibilizza la neonata associazione culturale italiana senza scopo di lucro dal cuore grande a sposare la causa dell’Amministrazione comunale di Castelfidardo, impegnata a dotare di un saturimetro ogni famiglia con bambini interessata da casi di positività al coronavirus e da pluripatologie, obesità compresa. Nasce così – fa sapere una nota dell’Amministrazione comunale di Castelfidardo – la virtuosa collaborazione tra il Comune e l’Associazione “Ciboliberatutti”, che tramite la dottoressa Rosalba Franco, presidente e medico chirurgo dietologo nutrizionista e in rappresentanza le socie fondatrici Giulietta Breccia, Patrizia Bilò e Maria Borrelli ha consegnato nelle mani del sindaco Roberto Ascani e del vicesindaco con delega alla sanità Andrea Marconi, un pacco dono composto da venti saturimetri. «Siamo una realtà ai primi passi, costituitasi nell’ottobre scorso ad Osimo per prevenire il fenomeno dell’obesità infantile, adottando un approccio basato sulla multidisciplinarità: mettiamo tutta la nostra passione e competenza per avviare i bimbi ad un percorso di benessere, colmando una falla del sistema informativo a fronte dell’aumento di una patologia multifattoriale», dice la presidente Rosalba Franco che con questa donazione ha fortemente voluto dare un segnale di radicamento nel territorio, partecipazione e vicinanza. Tramite i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, il Comune da parte sua ha già avviato la consegna dei saturimetri nelle case dei fidardensi.

«Procederemo con la distribuzione fino ad esaurimento, allargando al contempo la platea: non solo alle famiglie con minori e anziani che gestiscono positività al covid ma anche a soggetti affetti da patologie croniche, su indicazione dei medici di base. La rilevazione dell’ossigenazione del sangue è un parametro fondamentale per valutare se i polmoni riescono ad assumerne in quantità sufficiente e l’uso del saturimetro è semplice, immediato e fondamentale per monitorare le condizioni di salute», spiega il vice-sindaco Andrea Marconi. (Info: è possibile sostenere ‘Ciboliberatutti’ associandosi: info@ciboliberatutti.it vicolo Centonari, 4 Osimo).

Uno dei saturimetri donati

 

E’ nata l’associazione “Ciboliberatutti”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X