facebook rss

Ex foro boario, un concorso
di idee per il restyling

OSIMO - L'intervento di restauro è incluso nel bilancio comunale 2022 per un investimento di 300mila euro. Si parte con il progetto
Print Friendly, PDF & Email

I giardini dell’ex foro boario di Osimo

 

Tra le opere incluse nel bilancio comunale 2022 di Osimo c’è anche il restyling dell’ex foro boario per un investimento di circa 300mila euro. «Il 2021 sarà l’anno della svolta con un concorso di idee indetto per una nuova e rinnovata funzionalità del luogo. La mia adolescenza mi conduce proprio qui, al Foro Boario. Quanti ricordi, ora è il tempo di donargli una nuova vita» annuncia il sindaco Simone Pugnaloni. Nel 2021 quindi decisivo. L’ipotesi attorno alla quale lavorare sarà quella che da decenni si insegue: gli spazi aperti delle volte potranno essere chiusi e riparati con grandi vetrate. L’immobile, sebbene lungo e stretto ma luminoso, potrebbe quindi diventare una ludoteca per ragazzi o uno spazio pubblico. Il progetto potrebbe inoltre prevedere un restauro anche per l’area verde antistante il foto boario, dove hanno giocato e continuano a giocare intere generazioni di osimani. Nell’ultima seduta della giunta comunale, sono stati inoltre approvati due progetti. Il primo è relativo alla manutenzione straordinaria della scuola d’infanzia Fornace Fagioli al piano inferiore nella zona del refertorio con la realizzazione di un nuovo solaio a terra e coibentato che possa eliminare definitivamente i problemi di umidità. Investimento di circa 60 mila euro che completa l’importante restyling di tutto il plesso che durante il primo mandato vide la manutenzione di tutte le aule didattiche, del giardino, dei giochi esterni e degli arredi. Il secondo riguarda un importante investimento che ha visto approvare una variante è l’are verde attrezzata in Via Santa Chiara a San Sabino che divisa in due stralci verrà completamente realizzata con area fitness, area inclusiva per disabili , camminatoio, staccionata, vegetazione ed illuminazione pubblica. Costo dell’imtervento: 39mila euro.

Tante opere strategiche nel biennio per far crescere e migliorare la città

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X