facebook rss

L’unico operatore della Pm
è malato: scatta la sosta ‘selvaggia’

ARCEVIA - L'amministrazione comunale è stata costretta a richiamare all'ordine i cittadini per il rispetto delle soste a tempo e a pagamento. Il comandante della Pm rientrerà in servizio domani
Print Friendly, PDF & Email

Arcevia

 

 

L’unico operatore della Polizia locale rimasto in servizio, il comandante Luca Natalucci, si è dovuto assentare per 2 settimane, restando in isolamento domiciliare per combattere la sua battaglia contro il Covid 19. Una battaglia vinta che gli permetterà domani di rientrare al lavoro. Nel corso della sua assenza però qualche arceviese ha pensato di potersi dimenticare che esiste un Codice della strada, che impone anche quello di parcheggiare l’auto negli spazi rispettando orari ed eventuale pagamento. Un atteggiamento che non è sfuggito al sindaco Dario Perticaroli e agli assessori che hanno redarguito in un post i concittadini più indisciplinati. «Alla luce degli ultimi avvenimenti, considerata l’assenza temporanea del comandante Natalucci, invitiamo comunque tutti i cittadini e coloro che frequentano abitualmente il Centro Storico di Arcevia a rispettare le norme che regolamentano la sosta sia con disco orario che a pagamento. – scrive l’amministrazione comunale di Arcevia sulla sua pagine Facebook. – Per le soste prolungate ricordiamo la presenza del parcheggio coperto in Via delle Mura che è gratuito. Il prolungarsi di atteggiamenti non rispettosi comporterà l’inevitabile inasprimento delle sanzioni». Nel prossimo bilancio di previsione di Arcevia potrebbe essere valutata l’assunzione di un secondo agente per la Polizia locale.

Comandante della Pm positivo al tampone

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X