facebook rss

Covid, la variante inglese
contagia il sindaco Filipponi

GENGA - E' stato lo stesso primo cittadino. risultato positivo al tampone lo scorso 8 febbraio, ad annunciarlo alla comunità
Print Friendly, PDF & Email

 

 

«Questa mattina (ieri per chi legge, n.d.r.) i sanitari mi hanno comunicato che il caso della variante inglese del Covid-19 isolato nel comprensorio dell’Ambito 10 è proprio il mio. Le mie condizioni di salute sono in continuo miglioramento, mi sono comunque messo a disposizione dell’autorità sanitaria per le indagini ritenute opportune». E’ stato proprio il sindaco Marco Filipponi a comunicare, ieri sera, ai suoi concittadini di Genga e agli abitanti dell’area montana che il primo caso di infezione da coronavirus dovuta alla variante inglese era proprio il suo.

Il sindaco Marco Filipponi

Il primo cittadino gengarino si era sottoposto a tampone lo scorso 8 febbraio e ora  la novità è emersa dopo gli approfondimenti dell’Asur che sta monitorando a campione i tamponi alla ricerca  del Covid 19 con mutazioni in tutta la provincia di Ancona. L’input è arrivato dopo i casi rilevati nell’area a sud di Ancona soprattutto a Loreto, Castelfidardo e Osimo. Ieri pomeriggio Marco Filipponi, insieme ai colleghi di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi, Serra San Quirico ed ai medici dell’Area Vasta si è riunito in una video conferenza. «Ci siamo confrontati sulla gravità della situazione attuale, che registra contagi in crescita e l’incombere pesante delle temibili varianti.  Ora più che mai è giunto il tempo della più assoluta responsabilità, il virus non è sconfitto, anzi sembra più vivace che mai, non possiamo abbassare la guardia» scrive a conclusione del suo post il sindaco di Genga, città con le scuole chiuse, che oggi conta 20 casi di positività e 50 persone in quarantena su una popolazione di circa 1.700 abitanti (percentuale di incidenza dei positivi pari all’1,1%).

Chiusi i parchi a Sassoferrato, a Genga sindaco positivo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X