facebook rss

«Basta didattica a distanza»,
nuovo sit-in sotto la Regione

ANCONA – Una cinquantina tra insegnanti, genitori e studenti del ha protestato oggi pomeriggio contro le ordinanze del governatore Acquaroli e della sindaca dorica Mancinelli sulla chiusura degli istituti. Atteso per domani il pronunciamento del Tar sul ricorso avanzato da sette genitori
Print Friendly, PDF & Email

I presenti al sit-in

Nuovo sit in del comitato Priorità alla scuola al grido di «basta didattica a distanza». Oggi pomeriggio, di fronte a Palazzo Leopardi, una cinquantina tra insegnanti, genitori e studenti, hanno contestato l’ordinanza firmata dal governatore Francesco Acquaroli (che dal 27 febbraio ha introdotto la dad al 100% in tutte le superiori delle Marche e nelle classi di seconda e terza medie dell’Anconetano e del Maceratese) e quella della sindaca di Ancona Valeria Mancinelli, che da oggi ha chiuso gli istituti di ogni ordine e grado nel capoluogo. «Con la chiusura delle scuole salta anche il tracciamento, di cui gli istituti sono baluardo – osserva Silvia Mariotti, portavoce del Comitato –. Gli studenti sono stanchi e delusi dalle istituzioni, si sentono considerati come degli untori. Registriamo anche moltissime situazioni di depressione, apatia e di volontà di abbandonare la scuola, e questo è veramente grave». Durante il sit in statico, si sono susseguiti cori contro il governatore («Acquaroli buffone»), accompagnati da striscioni quali «la scuola è una orchestra suona bene se suona insieme». Per domani è atteso il pronunciamento del Tar delle Marche sull’impugnativa dell’ordinanza regionale da parte di un un gruppo di sette genitori che già a gennaio si era rivolto al tribunale amministrativo. Il Tar ha chiesto alla Regione di consegnare la documentazione con i dati epidemiologici alla base del provvedimento.

(foto di Giusy Marinelli)

 

Scuole chiuse, striscioni di protesta in Comune: «Lezioni nei centri commerciali»

Mancinelli chiude tutte le scuole «I dati peggiorano, siamo oltre il limite»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X