facebook rss

«Mio padre, paziente Covid:
grazie al personale dell’Inrca
che lo ha assistito fino alla fine»

ANCONA - Il messaggio di Sonia Rossetti per medici e infermieri che si sono presi cura dell'anziano genitore, spirato lo scorso martedì al geriatrico
Print Friendly, PDF & Email

Inrca di Ancona

 

«Mio padre Armando era ospite nell’Rsa Ceci di Camerano, dentro la quale ha contratto il Covid-19; successivamente, è stato trasferito nel reparto Covid dell’Inrca di Ancona, dove  martedì 9 marzo è deceduto. Con la presente, colgo l’occasione per ringraziare il personale medico-ospedaliero per l’umanità e la cortesia con la quale hanno svolto il proprio lavoro. Grazie alla loro gentilezza abbiamo potuto salutare papà per l’ultima volta, tramite videochiamata. Io e la mia famiglia siamo molto grati di come in ospedale si sono presi cura degli ultimi istanti di vita di mio padre, nessuno in questo periodo può dare per scontato l’altruismo e magnanimità dimostrata da medici e infermieri del reparto Covid». Questo il messaggio di Sonia Rossetti, figlia dell’anziano deceduto, rivolto a tutti gli operatori sanitari che si sono occupati del padre, morto a 85 anni lo scorso martedì. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X