facebook rss

Dal finestrino dell’auto
inviti sessuali a una minore:
64enne rischia il processo

ANCONA - E' indagato per tentata violenza sessuale e violenza privata per l'episodio avvenuto sulla riviera del Conero la scorsa estate, quando aveva intercettato una 17enne che passeggiava da sola. Stando all'accusa, l'aveva anche inseguita. Lei era fuggita per i campi
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Prima, dal finestrino della sua auto, avrebbe lanciato espliciti inviti sessuali a una ragazza che stava transitando lungo la strada. Poi, si sarebbe messo al suo inseguimento, costringendo la giovane a fuggire per i campi. Sono queste le accuse che la procura muove nei confronti di un 64enne anconetano dopo la denuncia sporta dalla vittima che, all’epoca dei fatti, aveva 17 anni. Sull’episodio, avvenuto il 9 giugno del 2020 tra i comuni di Sirolo e Numana, sono state da poco chiuse le indagini della procura generale. Il fascicolo è passato in mano al dottor Sergio Sottani – che ha avocato le indagini – dopo la richiesta di archiviazione presentata dalla procura ordinaria. Sono due i reati contestati al 64enne: tentata violenza sessuale (riferibile agli inviti osè lanciati alla minore) e violenza privata per aver costretto la ragazza a fuggire. Era stata lei stessa a rintracciare l’automobilista, fino a quel giorno sconosciuto. Dopo aver seminato il 64enne, la ragazza era tornata sul luogo  del fatto con la madre, chiedendo a una struttura ricettiva le immagini dell’impianto di videosorveglianza. Questo perchè, prima di accostarsi alla vittima, l’auto aveva fatto manovra nel parcheggio della struttura. Proprio dai frame, la minore era riuscita a risalire alla targa dell’auto, dando poi un nome e un cognome all’automobilista che aveva cercato di abbordarla. Secondo le contestazioni, per ben due volte, l’uomo le aveva lanciato inviti sessuali. Al diniego di lei, lui – sempre stando alle accuse – aveva tentato di inseguirla con l’auto, costringendola alla fuga e a passare per i campi per seminare lo sconosciuto.

(fe.ser)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X