facebook rss

Allenamento all’aria aperta
nel parco di via Scandalli

CAMERANO - Il Comune ha installato una struttura nell'area verde che permetterà agli sportivi di mantenersi in forma “outdoor” anche in questo periodo di pandemia
Print Friendly, PDF & Email

Hisilicon Balong

 

Installata una nuova palestra per l’allenamento “outdoor” presso il parco di di Via Scandalli di Camerano. «L’iniziativa va incontro a tutti gli sportivi in un momento di chiusura delle palestre, ma anche per chi ama allenarsi “per strada” o si avvicina per la prima volta a questo tipo di “training” con lo scopo di potenziare la propria muscolatura e mantenersi in forma a costo zero.-spiega l’assessore all’Ambiente, Costantino Renato- Non di poco conto sono anche i benefici sul piano psicologico, in quanto l’allenamento costante all’aperto agisce positivamente sull’umore e sull’attività ormonale, incidendo sulla produzione, tra gli altri, di endorfine, note come ormoni del buonumore. La struttura è composta da parallele, spalliera orizzontale e verticale, coppia di anelli, panca verticale con braccioli di appoggio, sbarre orizzontali e pertica per “bandiere”. Con tali attrezzature si potrà effettuare il training dei principali gruppi muscolari, sia in “push” che in “pull”: le barre con diverse altezze serviranno principalmente a sollecitare dorsali e bicipiti, le parallele a far lavorare tricipiti, pettorali e spalle, la panca verticale è indicata per gli addominali, le barre con anelli per variare gli esercizi per i dorsali e il petto». I più esperti potranno cimentarsi in allenamenti funzionali come il “calisthenics” o i “circuiti”, che danno la possibilità di sperimentare esercizi che sollecitano integralmente tutti i muscoli del corpo. «Considerata la situazione pandemica, invitiamo tutti i fruitori della palestra ad evitare assembramenti (non andare in gruppo), ad indossare la mascherina, ad utilizzare gel igienizzante per le mani, guanti o un panno con disinfettante per pulire sbarre e panche (sia prima che dopo l’utilizzo)» chiude l’assessore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X