facebook rss

«Meno burocrazia»,
il Parco del Conero
modifica il regolamento

SIROLO - Nella visione più dinamica pensata dal presidente Daniele Silvetti è stata costituita una commissione interna che lo aggiornerà e semplificherà puntando anche a un maggior coinvolgimento dei Comuni che compongono il direttivo sulle scelte legate al rilascio dei nulla osta
Print Friendly, PDF & Email

Daniele Silvetti

 

 

Il consiglio direttivo del Parco del Conero ha dato il via libera alla composizione di una commissione interna per l’attuazione di modifiche al regolamento dell’Ente. «Tra i principali obiettivi il raggiungimento di una semplificazione normativa e un maggior coinvolgimento dei Comuni che compongono il direttivo sulle scelte legate al rilascio dei nulla osta. A presiedere la commissione è l’architetto Giacomo Circelli, referente per il Comune di Ancona nel consiglio direttivo del Parco.- fa sapere una nota dell’ente Parco – Mentre l’incarico di redigere la bozza sulle modifiche va all’architetto Ludovico Caravaggi, responsabile tecnico del Parco. La seduta del consiglio direttivo svoltasi lo scorso 22 marzo ha segnato un sostanziale punto di svolta per quello che sarà un nuovo approccio alle procedure tecniche dell’Ente. In un’ottica di snellimento della burocrazia, e in linea con una visione più dinamica del Parco del Conero già delineata dal presidente Daniele Silvetti, si è deciso di procedere con la costituzione di una commissione interna volta ad operare alcune modifiche al Regolamento, finalizzate ad una semplificazione e aggiornamento dello stesso».

La commissione sarà composta dai referenti di ciascun Comune facente parte del consiglio direttivo, ovvero: arch. Giacomo Circelli per il Comune di Ancona, Roberto Roldi (Comune di Camerano), Marco Piangerelli (Comune di Sirolo) e Mario Paolucci (Comune di Numana). A presiedere la commissione è stato incaricato l’architetto Giacomo Circelli che, in particolare, si occuperà di mettere in costante collegamento gli uffici tecnici dei quattro Comuni e dell’Ente Parco del Conero nella persona dell’architetto Ludovico Caravaggi, responsabile dell’ufficio urbanistica e territorio. «L’architetto Circelli – rposegue il comunicato – si è subito attivato nel coordinare i vari tavoli di lavoro prodigandosi ad avviare i primi incontri tra gli uffici tecnici comunali. In particolare, gli obiettivi che si intendono raggiungere nella rivisitazione del regolamento del Parco del Conero sono: semplificazione normativa; snellimento delle procedure, maggiore coinvolgimento dei Comuni nelle procedure di rilascio dei nulla osta e certezza della norma». A poche settimane dall’ufficiale insediamento del neo-presidente Daniele Silvetti e del nuovo consiglio direttivo, il Parco del Conero conferma insomma l’auspicato cambio di passo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X