facebook rss

«Guardiamo i nostri selfie?»
E sfila il cellulare alla ex: arrestato

ANCONA - L'uomo, un 35enne del Senegal, è finito ieri in manette dopo l'allarme lanciato alla polizia dalla vittima. Lui ha sostenuto che il dispositivo lo aveva comprato per la donna in occasione di San Valentino: pretendeva la restituzione dopo la fine della relazione
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Ruba il cellulare all’ex compagna: arrestato un 35enne del Senegal. Le manette sono scattate ieri pomeriggio dopo l’allarme lanciato dalla vittima alla polizia. Attorno alle 16, le Volanti  mentre transitavano davanti alla stazione principale, hanno notato la donna che cercava di attirare l’attenzione dei passanti; ha raccontato che qualche secondo prima il suo ex compagno le aveva sottratto il cellulare, ingannando la sua buona fede in quanto le chiedeva di guardare i loro ultimi selfie. In realtà, con destrezza, le ha sottratto il cellulare, allontanandosi da lei. I poliziotti hanno rintracciato l’uomo mentre si stava dirigendo verso via Alcide De Gasperi, notando che con mossa veloce nascondeva il telefono dentro i pantaloni. Appena visti i poliziotti,  il senegalese si è fermato, riferendo loro di aver chiesto alla sua ex compagna la restituzione del cellulare, che considerava suo, in quanto lo aveva comperato per lei, in occasione della ricorrenza di San Valentino, ma lei non glielo voleva restituire una volta terminata la relazione. I poliziotti lo hanno invitato a seguirlo verso l’auto di servizio, ma lui ha detto di non potersi muovere per via di un forte dolore alla gamba e cercava di spiegare alla pattuglia tutti i retroscena della storia d’amore ormai finita, giurando che non aveva rubato nulla e cercando di distogliere l’attenzione dal cellulare nascosto nei pantaloni. Alla fine, il 35enne è stato arrestato per furto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X