facebook rss

Vaccini, PalaPrometeo attivo da venerdì
Verso la chiusura dei reparti Covid

ANCONA - Tra due giorni il piano vaccinale si sposterà al palazzetto sulla Cameranense e il centro Paolinelli verrà chiuso. Intanto, con la diminuzione dei ricoveri di pazienti positivi, l'ospedale di Torrette ha avviato il percorso per tornare progressivamente alla 'normalità'
Print Friendly, PDF & Email

Vaccini al centro Paolinelli

 

I vaccini per il circondario di Ancona si spostano dal centro Paolinelli al PalaPrometeo. Il ‘trasloco’ è atteso per venerdì mattina, quando saranno attive le 12 postazioni (due in più rispetto al geostatico di via Schiavoni) all’interno della struttura lungo la Cameranense. L’obiettivo è arrivare fino a 1.500 vaccinazioni al giorno e, arrivo dosi permettendo, dare un impulso maggiore al piano vaccinale coordinato dal generale Figliuolo. Giovedì sera, le ultime inoculazioni al centro della Baraccola, attivo dallo scorso 20 febbraio con le vaccinazioni agli over 80. Intanto, il calo dei ricoveri a livello regionale sta impattando sulla riorganizzazione degli ospedali che, pian piano, stanno tornando alla normalità con il recupero dei posti letto per l’attività ordinaria. A Torrette, per esempio, a fine aprile è stato chiuso il reparto Cov-4, interamente dedicato ai pazienti positivi. Zero degenti anche nell’area Cov-1 di sub-intensiva della Medicina d’Urgenza guidata dal dottor Aldo Salvi. Verso lo smantellamento anche il reparto Cov-3. Attualmente, Torrette gestisce 22 pazienti positivi: un mese fa ne aveva in carico un centinaio, tra terapie intensive e sub. A livello regionale, 30 giorni fa,  i ricoveri erano quasi 700. Sono diminuiti a 280, di cui 47 in terapia intensiva.

(Redazione CA)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X