facebook rss

Focolaio al Rinaldini in Parlamento:
La dem Morani interroga Bianchi

ANCONA- La deputata ha depositato un atto ispettivo in cui chiede al ministro all'Istruzione «come intenda adoperarsi al fine di garantire in sicurezza le lezioni in presenza nel rispetto dei protocolli sanitari». Il riferimento è al caso del docente che non avrebbe indossato la mascherina durante le lezioni
Print Friendly, PDF & Email

Alessia Morani

 

 

Il caso del focolaio al liceo Rinaldini arriva in Parlamento. La deputata del Pd Alessia Morani ha depositato un’interrogazione in cui chiede al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi «se sia a conoscenza dei fatti» e «come intenda adoperarsi, per quanto di sua competenza, al fine di garantire in sicurezza le lezioni in presenza nel rispetto dei protocolli sanitari». L’esponente dem ricostruisce la vicenda ricordando che, nelle scorse settimane 120 studenti dell’istituto dorico sono finiti in isolamento e, aggiunge, «pare che un docente non abbia indossato il DPI in modo costante durante le lezioni in presenza e che avrebbe manifestato tosse e sintomi influenzali. Dall’inizio della pandemia il sistema dell’istruzione si è trovato ad affrontare situazioni imprevedibili e durante la seconda ondata – prosegue la deputata – gli istituti scolastici, esclusivamente nel rispetto dei protocolli sanitari, come l’utilizzo obbligatorio delle mascherine per alunni, docenti e per l’intero personale scolastico, il rispetto del distanziamento e la sanificazione, sono stati, come dimostrato dai dati, luoghi assolutamente sicuri. In un clima di generale riduzione dei contagi, (il focolaio al Rinaldini, ndr) ha destato molta preoccupazione e dubbi sulle misure di protezione adottate».

Dubbi sul focolaio al Rinaldini: «La dirigente non ha risposto» Nove i positivi al Covid

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X