facebook rss

“Memorial Favoloso” agli Archi
in ricordo di Fabio Giovagnoli

ANCONA - Promosso dall'associazione Arcopolis in ricordo di Fabio Giovagnoli, le finali si sono svolte ieri al "Pacifico Ricci"
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’evento agli Archi

Si sono svolte ieri pomeriggio le finali di calcio-tennis del “Memorial Favoloso”, il torneo promosso dall’associazione Arcopolis in ricordo di Fabio Giovagnoli, ragazzo buono e benvoluto da tutta la comunità degli Archi e dalla città di Ancona. Morto prematuramente, era conosciuto da tutti come “Favoloso”, lavorava come facchino della cooperativa Omnia ed era un Ultras dell’Ancona.
Il memorial è stato voluto e sostenuto economicamente dalla comunità dei pescatori degli Archi parte integrante dell’associazione Arcopolis.
Il torneo si è svolto al campo verde “Pacifico Ricci”, luogo riqualificato grazie all’impegno dell’associazione che lo ha trasformato da un luogo di degrado a centro vitale del quartiere. Il torneo è stato molto partecipato e ha visto impegnate 22 squadre.
La comunità degli Archi ha fatto sentire tutto il suo calore creando un momento di condivisione profonda e di convivialità. Oltre 300 persone sono andate per ricordare Fabio e assistere alle fasi finali del torneo.
Panini, musica, sport ma la parte più importante e commovente del pomeriggio sono stati i momenti in cui l’associazione Arcopolis ha ricordato “Favoloso” insieme ai ragazzi della Curva Nord, che hanno partecipato numerosi all’iniziativa e hanno ricordato Fabio con cori in suo onore e con uno striscione affisso in alto, sulla rete del campetto con scritto: «El fiolo, l’Ancona, le risate… Favoloso le giornate mai dimenticate».
Alla manifestazione ha partecipato anche la famiglia di Fabio che, commossa, ha potuto ricevere l’amore di tutta la comunità degli Archi, della Curva e dei tanti amici.
A partecipare all’evento sono stati anche gli assessori Stefano Foresi e Andrea Guidotti che hanno presenziato esprimendo la propria solidarietà alla famiglia di Fabio e la vicinanza concreta al progetto dell’associazione Arcopolis.
Foresi ha riconosciuto l’enorme lavoro che l’associazione sta portando avanti nel quartiere creando una comunità interculturale che lavora unita e solidale come una realtà unica ed innovativa di cui la città di Ancona deve essere orgogliosa. Riconoscimento che non si è fermato alle parole ma a gesti concreti dell’amministrazione comunale che intende sostenere il progetto Arcopolis dando una sede nel centro del quartiere dove poter svolgere le proprie attività, l’installazione delle luci, di una fontanella con l’acqua e le telecamere presso il campo verde “Pacifico Ricci”. Campo che, grazie al sostegno dell’assessorato allo sport, è stato reso polisportivo con la creazione di un campo da tennis e l’imminente installazione dei canestri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X