facebook rss

Il sindaco Mancinelli testimonial
della campagna Save The Children
contro la povertà educativa

ANCONA - Il primo cittadino dorico: «Anche nei Paesi occidentali molti bambini soffrono di questo problema, la scuola spesso non basta»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Mancinelli

 

La campagna di Save The Children, “Riscriviamo il futuro”, ha tra i suoi testimonial anche la sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli.
E’ per far ascoltare la voce dei più giovani che l’organizzazione internazionale che da oltre un secolo è impegnata nella lotta per salvare i bambini a rischio e per garantire loro un domani rilancia la campagna “Riscriviamo il Futuro”, di cui sono protagonisti assoluti le bambine, i bambini e gli adolescenti che, attraverso un Manifesto elaborato con il contributo dei ragazzi del Movimento Giovani Sottosopra, chiedono agli adulti di indossare un paio di occhiali rossi, simbolici e un po’ speciali, perché possono far meglio vedere i bisogni, le esigenze e i loro desideri. Una richiesta accolta dal sindaco di Ancona insieme ad altri primi cittadini, accompagnata dall’appello a firmare il Manifesto di “Riscriviamo il futuro”  e da un invito rivolto a tutti gli adulti: «Mettetevi questi occhiali – scrivono i ragazzi. – e guardateci! Abbiate il coraggio di aprirvi al nostro punto di vista, per vedere sia le nostre capacità che le nostre difficoltà e fragilità. Indossate questi occhiali e guardate il futuro, guardate noi». Il Comune di Ancona collabora da diversi anni con Save the Children grazie alla quale ha potuto avviare diverse progettualità sul territorio comunale di contrasto alla povertà educativa, alla dispersione scolastica e al supporto ai neogenitori nei primi 1000 giorni di vita. «Il deficit educativo – sottolinea il sindaco Mancinelli- è un problema vero. Anche nei Paesi occidentali molti bambini soffrono di questo problema, la scuola spesso non basta. Save the children è una realtà che fa cose concrete e interessanti in tutto il mondo e anche nella nostra città, posso testimoniarlo per conoscenza diretta, una operazione di sostegno vero. Tante piccole iniziative insieme come quella di Ancona (un Punto luce) fanno il cambiamento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X