facebook rss

Gira con una pistola giocattolo
alla Stazione marittima: denunciato

ANCONA - Dopo la segnalazione alla centrale operativa della presenza di un uomo armato, le Volanti della Questura sono arrivate sul posto scoprendo che il 36enne aveva una rivoltella di plastica munita di  tappo rosso. Con gli agenti si sarebbe giustificato sostenendo che ama giocare a guardie e ladri come faceva da bambino
Print Friendly, PDF & Email

La polizia all’ex stazione marittima (foto d’archivio)

 

 

La Polizia denuncia un uomo per procurato allarme. Ieri pomeriggio durante il controllo del territorio la Volante è stata inviata presso la biglietteria della Stazione marittima in quanto era stato segnalato un uomo che aveva un atteggiamento sospetto  e sembrava avesse un’arma. La sala operativa assumeva pertanto più informazioni  possibili per calibrare al meglio l’intervento, perché – da come veniva riferito – dalla cintola dei pantaloni dell’uomo pare che spuntasse una “cosa” nera che assomigliava ad una impugnatura di un’arma. I Poliziotti immediatamente raggiungevano il luogo, adottando tutte le cautele del caso, e giunti nelle vicinanze, notavano l’uomo che se ne stava seduto nei pressi della Stazione marittima senza far nulla. Avvicinatisi a lui, gli hanno intimato di alzare le  mani, e dopo averlo messo in sicurezza, procedevano al controllo. All’uomo, un italiano di 36 anni già noto alle forze di Polizia, è stata trovata una pistola giocattolo di comune plastica  nera, di quelle che usano i  bambini, munita di  tappo rosso, e quando gli è stato chiesto il motivo, ha risposto che gli piace giocare a guardie e ladri come faceva da bambino con i suoi amichetti. L’uomo senza fissa dimora è stato denunciato per procurato allarme, e la pistola giocattolo sequestrata; ora la sua posizione è al vaglio dei poliziotti della Divisione Anticrimine per una misura di prevenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X