facebook rss

Nuovo asfalto in strada della Grotta:
un altro cantiere in città

ANCONA - Domani partono i lavori per risanare il manto di una delle vie più dissestate del capoluogo. Intervento da 500mila euro. Fa parte della prima tranche di lavori per sistemare buche e avvallamenti
Print Friendly, PDF & Email

Strada della Grotta in una foto d’archivio

 

Prenderanno avvio domani i lavori di rifacimento di tutto il manto stradale in via della Grotta. L’intervento sarà a cura della impresa Edil strade Minturno di Latina. Le opere di sistemazione del strada, che collega la rotatoria di Posatora fino al cimitero di Torrette, avranno durata di due settimane, condizioni meteorologiche permettendo. L’importo dei lavori è coperto da un finanziamento di 500mila euro. La circolazione sarà regolata da senso unico alternato con la presenza di movieri dell’impresa operante i lavori e di un impianto semaforico. Quello di via della Grotta è l’ennesimo intervento deciso dall’amministrazione per il piano asfalti. Fa parte della prima tranche di lavori, costata complessivamente 2 milioni e 580 mila euro. In questo ‘pacchetto’ rientra anche il rifacimento di via della Loggia. Ma rientrano anche i cantieri (alcuni già partiti, altri prossimi a partire) dell’asse Nord- Sud, via Gervasoni, via Montagnola, via Monte Dago, via Santa Margherita, via Sanzio (per un importo di 800mila euro), frazione Poggio, via San Martino, via Caduti del Lavoro, via Cambi, via Fuà (per un importo di 460mila euro), via Vallemiano, via del Conero (per l’importo di 370 mila euro). Si proseguirà poi, tra la fine dell’anno e l’inizio del 2022, su: via De Bosis (tratto via Trieste-viale), via Friuli, via Lambro, via Maestri del Lavoro, via Montesanto, via Pesaro, parte di via Petrarca, parte di via Piave, parte di via Scrima, via Ungaretti, parte di via Veneto, via Verga, parte di via Volta, parte di via Zuccari (con un investimento di 900mila euro), parte di via Isonzo, parte di via 1 maggio, parte di via Strada vecchia del Pinocchio (per un totale di 900mila euro), viadotto della Ricostruzione, parte di via di Vittorio, parte di via Maggini, via Montale, parte di via Strada vecchia di Pietralacroce, parte della strada Aspio-Candia, Gallignano-Provinciale, Montesicuro dal cimitero all’Aspio (per un totale di 900 mila euro), via del Castellano, parte alta di corso Mazzini, via Calatafimi (per un importo di 500mila euro).

Piano asfalti da quasi 6 milioni: interventi fino al 2022 dal centro alla periferia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X