facebook rss

Querelle sul PalaGuerrieri,
Santarelli a Sorci:
«Quel bando lo conosciamo già»

FABRIANO - Il sindaco uscente del M5S replica al candidato dei movimenti civici che ha lanciato la proposta di attingere ai fondi Pnrr per riqualificare l'impianto sportivo ora inagibile. «I progetti finanziabili potrebbero essere solo 40 su tutto il territorio nazionale, e non possiamo permetterci di fare una scommessa con così poche possibilità di vincita per intervenire su una struttura della quale avremmo bisogno già da domani»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Gabriele Santarelli

 

Il PalaGuerrieri al centro del dibattito elettorale per le Comunali di Fabriano. Dopo l’ipotesi di dar seguito al bando sui fondi Pnrr  per riqualificare l’impianto sportivo ora inagibile lanciata dal candidato sindaco Roberto Sorci (Amiamo Fabriano, Missione Fabriano, Siamo Fabriano e Lista 30.001), il sindaco uscente Gabriele Santarelli  (M5S) puntualizza di essere già a conoscenza dei contenuti di quel documento. «Quando viene pubblicato un bando veniamo avvisati da Anci, Regione, Ministero e Prefettura. Questo bando è stato immediatamente attenzionato e l’ho personalmente inoltrato all’assessore Scaloni già giovedì scorso, chiedendogli di studiarlo. Ci siamo già incontrati e stiamo cercando di capire le condizioni di partecipazione essendo indirizzati nel promuovere o un intervento sul PalaCesari o sulla ex Piscina Comunale per la quale c’è pronto un progetto di conversione in struttura polifunzionale. A guidarci nella scelta c’è soprattutto la tempistica e i meccanismi imposti dalle procedure del Pnrr che non consentono di prevedere l’immediata eseguibilità delle opere. Oltretutto sui parla di bandi per i quali quindi non è certa l’assegnazione delle risorse».

Il PalaGuerrieri

Il sindaco pentastellato ricorda inoltre che «a disposizione ci sono 160 milioni di euro per progetti fino a 4 milioni di euro. Significa che i progetti finanziabili potrebbero essere solo 40 su tutto il territorio nazionale, e non possiamo permetterci di fare una scommessa con così poche possibilità di vincita per intervenire su una struttura della quale avremmo bisogno già da domani. Oltretutto il bando è scritto male e bisogna leggerlo tutto senza fare tante facilonerie. Secondo quanto indicato infatti per poter intervenire su un impianto bisogna ottenere l’appoggio di una o più Federazioni che però si possono esprimere solo su un impianto in ambito nazionale. Significa che per poter fare i 40 impianti bisognerebbe avere 40 federazioni diverse. Per intenderci: la Fip che dovremmo coinvolgere per investiee sul Palazzetto può avallare un solo progetto in ambito nazionale. Su questo punto è nata una iniziativa dei sindaci per evidenziare l’assurdità e chiedere la modifica del bando. Quindi i tempi rischiano di allungarsi. Interventi come quelli sul Pala Guerrieri hanno bisogno di certezze perché il fattore che ci vincola non sono tanto le risorse quanto invece il tempo».

Santarelli non lesina infine sulla bordata politica all’ex sindaco di Fabriano: «Sorci che ha avuto in mano la relazione che già nel 1999 evidenziava problemi alla struttura del Palazzetto e avvertiva che se non si fosse intervenuto per tempo la situazione non poteva che degenerare, relazione ribadita e riconfermata nel 2010, ora trova la soluzione».

 

Comunali, Roberto Sorci in campo con quattro liste civiche: «Il PalaGuerrieri? Ecco come riaprirlo»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X