facebook rss

Torna la ‘Merenda nell’Oliveta’

MAIOLATI SPONTINI - Appuntamento l'8 maggio alla Casa dell’Olio e della Biodiversità per un pomeriggio immersi nella natura
Print Friendly, PDF & Email

La casa dell’olio

 

Sarà un pomeriggio diverso, da trascorrere nell’oliveto fiorito, tra passeggiate, relax, cultura, buon cibo e tanta allegria, rigorosamente all’aria aperta. L’appuntamento da non perdere è quello di domenica 8 maggio, dalle 15, alla Casa dell’Olio e della Biodiversità di Maiolati Spontini, con la seconda edizione della “Merenda all’Oliveta”, iniziativa promossa dall’Associazione nazionale Città dell’Olio.
L’evento è organizzato dall’impresa agricola Carbonetti con il patrocinio del Comune di Maiolati Spontini. Il programma prevede, alle 15, l’accoglienza dei partecipanti e la consegna dei «box merenda» con prodotti tipici artigianali, relax sul prato, accesso all’area «giochi di un tempo» e a quella della lettura. Alle 16, si parte per la passeggiata erboristica guidata da Aurora Severini, per scoprire e conoscere erbe e fiori spontanei che popolano l’oliveto in primavera. Seguirà (alle 17.30) la degustazione guidata di oli extra vergini di oliva tenuta la Tonino Cioccolanti, esperto olivicolo di Aioma, l’Associazione Interregionale Olivicola Medio Adriatico.
Durante tutto il pomeriggio sarà possibile accedere nel parco della Casa dell’Olio e fruire degli spazi messi a disposizione per disegnare e colorare, per riscoprire giochi dimenticati, per imparare a seminare e prendersi cura di una piantina, per raccogliere erbe da portare a casa, semplicemente sdraiarsi sul prato in totale relax.
L’accesso alle attività con box merenda prevede un costo di 12 euro a persona, 7 euro per i bambini fino a 10 anni. Per informazione e prenotazioni si può chiamare il numero 3391386355 o consultare la pagina Facebook Casa dell’Olio e della Biodiversità. In caso di pioggia la “Merenda all’Oliveta” sarà rinviata a domenica 29 maggio, sempre dalle ore 15.
La Casa dell’olio e della Biodiversità si trova lungo la Strada Provinciale 11 dei Castelli, a ridosso del borgo di Maiolati Spontini. La struttura è stata recuperata da una vecchia abitazione della fine dell’Ottocento, un tempo di proprietà delle Opere Pie, oggi Fondazione Gaspare Spontini, istituite dal compositore Gaspare Spontini.
Il parco è costituito, per due ettari e mezzo, da olivi: circa mille giovani olivi di circa dieci anni e venticinque piante secolari, coltivate secondo metodi tradizionali e il più moderno super intensivo, che comprende anche altre varietà nazionali ed estere. La restante superficie, circa 1,5 ettari, è costituita da un prato spontaneo, in cui si possono trovare e osservare le principali specie arboree e vegetali marchigiane, la maggior parte delle quali catalogate ed illustrate nelle proprie caratteristiche principali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X