facebook rss

Ancona premia i suoi ‘figli illustri’:
piazza Cavour teatro dei Ciriachini
(Foto)

ANCONA - Dopo due anni di stop causa pandemia è tornata in presenza la cerimonia per consegnare le civiche benemerenze. Massimo riconoscimento a Martina Pozzan, ragazza che non ha esitato a gettarsi nelle acque gelide del Passetto per salvare un anziano dall'annegamento
Print Friendly, PDF & Email

Tutti i premiati

Baciata dal sole primaverile, si è svolta in piazza Cavour, questa mattina, la cerimonia per il conferimento delle civiche benemerenze legate alla Festa del Patrono, San Ciriaco. Dopo due edizioni ridotte per via della pandemia, stamane il pubblico e i premiati hanno colorato il cuore di Ancona. I destinatari dei “ciriachini” hanno ritirato l’ambito attestato alla presenza delle massime autorità religiose, civili e militari nella manifestazione svoltasi a partire dalle 12.

Il ciriachino d’oro

La cerimonia è stata preceduta alle 10 dalla deposizione del mazzo di fiori alla tomba del Santo Patrono da parte del sindaco Valeria Mancinelli accompagnata da monsignor Angelo Spina, arcivescovo metropolita di Ancona-Osimo e dalla celebrazione della santa messa in Cattedrale. Il sindaco nel suo intervento di apertura della cerimonia per i ciriachini ha sottolineato come questa sia stata dedicata ai «buoni esempi», soprattutto quelli provenienti dai giovani anconetani. Un messaggio soprattutto per quei giovani che si rendono protagonisti di atti di vandalismo in città. Sono presenti in città, ha sottolineato il primo cittadino, ragazzi che «costruiscono e non sfasciano e costoro sono esempio per i loro coetanei e per tutti noi».

Il sindaco Mancinelli sul palco

Attestato di benemerenza con medaglia d’oro a Martina Pozzan, la giovane che lo scorso inverno si è tuffata nelle acque gelide del Passetto salvando un uomo che stava annegando. Con questo riconoscimento il sindaco, la giunta e tutta la città hanno voluto ringraziare la coraggiosa ragazza portandola ad esempio per il suo gesto che rispecchia un forte senso di umanità e altruismo, di attenzione e cura degli altri, del “prossimo”.

Numerosi, a seguire, i cittadini e le associazioni ritenuti meritevoli dei riconoscimenti civici. Al link tutta la lista dei premiati. Tra questi, l’attuale rettore dell’Univpm Gian Luca Gregori, l’ex Sauro Longhi, il dottor Carlo Miglietta, medico vaccinatore che ha fatto scoprire il bluff delle inoculazioni all’hub del Paolinelli, il prof. Oliviero Gorrieri, docente alla Politecnica delle Marche e rappresentante italiano dei medici cattolici in Europa, forze dell’ordine e vigili del fuoco che si sono distinti in operazioni di salvataggio.

(Redazione CA)

al centro Martina Pozzan

Il dottor Carlo Miglietta

Il prof. Oliviero Gorrieri

Paolo Giampaoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X