facebook rss

Pif 2022, Antonio Spaccarotella
confermato direttore artistico

CASTELFIDARDO - Il maestro del Conservatorio di Musica di Catanzaro torna nelle Marche con l’intenzione di avvicinare regolamento e struttura del concorso, in programma dal 28 settembre al 2 ottobre, a quelli delle più prestigiose competizioni europee e di superare in qualità e consensi l’edizione dei record dell’anno scorso
Print Friendly, PDF & Email

Antonio Spaccarotella

 

Antonio Spaccarotella confermato alla guida del Pif di Castelfidardo. «Il Premio Internazionale della Fisarmonica si terrà dal 28 settembre al 2 ottobre e quest’anno abbiamo intenzione di alzare ulteriormente l’asticella». Spetta al direttore artistico, appena confermato nel suo ruolo, il compito di ufficializzare le date del Premio internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo 2022, edizione numero 47 del concorso di fisarmonica più importante al mondo, con la cittadina marchigiana pronta a tornare sotto i riflettori per cinque giorni di grandi eventi legati al suo strumento simbolo. Il bis del maestro Spaccarotella, titolare della cattedra di fisarmonica al Conservatorio di Musica di Catanzaro P.I. Tchaikovsky e direttore di produzione dell’Orchestra Filarmonica della Calabria, arriva dopo il grande successo dell’edizione dello scorso anno, la prima post pandemia, che ha registrato un record di iscritti provenienti da tutto il mondo, trasformando di fatto le vie del centro storico fidardense in un villaggio globale della musica.

«L’intenzione – spiega in un comunicato il maestro Spaccarotella – è quella di avvicinare regolamento e struttura del concorso a quelli dei grandi concorsi europei come lo Chopin e il Busoni e in generale delle più prestigiose competizioni musicali internazionali che hanno forgiato grandi concertisti. Il Pif deve diventare un veicolo per promuovere la fisarmonica come strumento poliedrico e duttile, tra culture e influenze tra le più disparate, e dare occasione di lancio per i giovani partecipanti che avranno l’occasione di essere ascoltati da etichette discografiche e da critici». Il direttore artistico è dunque già al lavoro in stretto contatto con il Comune di Castelfidardo e la Pro Loco, enti organizzatori del Premio, che hanno già aperto la possibilità di iscriversi attraverso il sito ufficiale hwww.pifcastelfidardo.it/iscrizioni/.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X