facebook rss

Nuova rotatoria di via Marco Polo,
ritardi nella realizzazione:
«Manca il consenso di tutti i condomini»

OSIMO - Il consigliere comunale Achille Ginnetti ha chiesto chiarimenti tramite un'interrogazione consiliare e ieri in aula il sindaco Simone Pugnaloni ha spiegato che per accendere il semaforo sull'opera da 374mila euro serve l'accordo unanime dei soggetti coinvolti. «Cercherò di incontrarli per capire quali sono le loro motivazioni. Spero di vedere realizzata la rotonda, interamente finanziata dal gruppo Conad, entro la fine dell’anno»
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere Achille Ginnetti

 

 

Nuova rotatoria di via Marco Polo all’altezza di via Vecchia Fornace, la realizzazione sta subendo ritardi perché non c’è ancora il consenso unanime di tutti i condomini coinvolti nel progetto.  E’ quanto è emerso ieri sera in Consiglio comunale. L’opera sarà interamente finanziata dal gruppo Conad nell’ambito del piano di riqualificazione del supermercato che si trova in quell’area di Osimo.

da sinistra, Giorgio Campanari con il sindaco Simone Pugnaloni nella Sala Gialla

«Su 45 condomini degli immobili presenti  tra via Marco Polo e via Vecchia Fornace, 3 hanno sollevato perplessità e per realizzare l’opera ci vuole il consenso unanime dei condomini- ha spiegato il sindaco simone Pugnaloni  nel rispondere a una interrogazione a tema del consigliere Achille Ginnetti (Progetto Osimo Futura) – Cercherò di inviare una lettera per incontrarli e capire quali sono le loro motivazioni. Spero davvero di vedere realizzata l’opera entro la fine dell’anno con l’accordo di tutti. Intanto ringrazio coloro che hanno già detto sì. Il gruppo Conad è disponibile non solo a realizzare la rotatoria ma anche ulteriori misure compensative purché si possa dare una nuova viabilità alla zona. Pertanto inviterò tutti a ragionare sulla sicurezza che daremo a quel tratto di strada per un’opera, tra l’altro, non a carico del bilancio comunale. Credo che un Comune debba sfruttare al massimo queste opportunità: quest’opera costerà 374mila euro»

L’attuale incrocio tra via Vecchia Fornace e via Marco Polo

Il consigliere Ginnetti ha dedotto con soddisfazione che l’accordo tra Comune e gruppo Conad «è ancora valido ma che non è stato ancora dato corso perché alcuni condomini hanno  formalizzato il  consenso. – ha replicato in aula – Credo che sia un’opera importante e immagino che siano state anche valutate azioni compensatorie per i condomini e valutata la situazione dei parcheggi». A nota dell’interrogazione il consigliere ha anche sottolineato come nella zona sia carente una «istituzione di prossimità che possa informare i residenti». Il sindaco ha aggiunto che quell’area è una giurisdizione confinante tra i quartieri di Osimo Centro e Osimo Est.

 

«Ok alla rotatoria di via Marco Polo ma va risistemato anche il muro del parcheggio Muccioli»

Via Marco Polo, una rotatoria al posto dell’incrocio pericoloso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X