facebook rss

Taglio del nastro
per l’altalena inclusiva
al Parco di via Sacripanti

ANCONA - Domani mattina l'inaugurazione del nuovo arredo della area giochi. Il Lions club ha sposato il progetto del Comune coinvolgendo altri benefattori
Print Friendly, PDF & Email

 

Nello spazio aperto del parco di via Sacripanti, alla presenza dell’assessore alle Manutenzioni e al Verde, Stefano Foresi e dei referenti delle associazioni che hanno sostenuto il progetto, si svolgerà domani, 11 novembre alle ore 10,30, l’inaugurazione di un’altalena inclusiva e della area giochi realizzata su misura per alloggiarla, che si sviluppa totalmente in piano ed è collegata al parcheggio da un percorso pedonale. L’altalena si colloca nel contesto del “villaggio Pollicino”, gioco casetta dotata di rampe accessibili alle carrozzine, sedute e pannelli attività sensoriali utilizzabili anche da bambini con disabilità di varia natura (visiva, motoria, ecc..)

Dell’acquisto dell’ altalena-doppia ed inclusiva, cioè dotata di due sedili, uno riservato a bambini disabili e l’altro a bambini normodotati- si è fatto carico il Lions Club Ancona Host che ha promossouna raccolta fondi per raggiungere l’obiettivo, coinvolgendo Confartigianato Persone Ancona Pesaro-Urbino, Inner Wheel Riviera del Conero, Soroptimist Ancona, Rotary Club Ancona.

La cifra raccolta per l’arredo in questione, – fa sapere una nota del Comune di Ancona – unitamente ai fondi del Comune di Ancona, ha permesso la realizzazione dell’area giochi nel parco di via Sacripanti. Affinchè il gioco-altalena possa definirsi inclusivo- si sottolinea nel progetto- deve essere dotato di pavimentazione con determinati requisiti: percorribile in sedia a rotelle, oltre ad un fondo antitrauma di spessore idoneo all’altezza critica di caduta valutata per il gioco specifico. Il materiale che risponde a questi requisiti è la gomma colata che è piuttosto costosa sia per il materiale impiegato, sia perchè la posa in opera.

L’ inaugurazione dell’area giochi prevede anche la piantumazione di 5 aceri campestri. Uno sarà subito collocato vicino all’area e gli altri a seguire nei prossimi giorni nella restante area del parco. «Questa ulteriore iniziativa è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione della Direzione Ambiente- Verde Pubblico, Servizio Verde Pubblico. Un grazie particolare da parte dell’assessore Foresi all’avv. Patrizia Niccolaini, past presidente del Lions Club Ancona Host che diede inizio al service, e al coordinatore Bruno Dubini» ricorda il Comune di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X