facebook rss

Fontana dei Cavalli:
innalzate le protezioni
in vista delle festività

ANCONA - Una rete metallica più alta, sicura e consistente, da questa mattina protegge il monumento di piazza Roma. 'L’ordine' partito dalla soprintendenza è stato subito eseguito dal Comune. I lavori di recupero partiranno invece a gennaio, parola dell’assessore Manarini
Print Friendly, PDF & Email

Le protezioni messe attorno alla Fontana dei Cavalli

Tanto fermento questa mattina in piazza Roma. Due mezzi dotati di piattaforma con diversi operai al seguito, intenti ad addobbare l’albero di Natale. Altri tecnici, sempre del Comune, impegnati nella sistemazione degli ultimi addobbi alla casa di Babbo Natale e alle luminarie. A sorprendere i più, tuttavia, sono stati i tanti uomini intenti a montare una nuova protezione metallica a forma di grata, più alta spessa e resistente, attorno alla Fontana dei Cavalli.
Cosa è accaduto, ancora, alla fontana dei cavalli?
A spiegare tutto è stato l’assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini da noi interpellato in merito: «È stata un’esplicita richiesta della soprintendenza quella di innalzare la protezione alla fontana in modo che non vengano fatti ulteriori danneggiamenti».
Fino a stamattina a proteggere l’opera su cui svetta ‘Il Pupo’ c’erano delle transenne con del nastro bianco e rosso. Probabile che il provvedimento sia stato richiesto anche in vista della maggiore affluenza di persone e ragazzi prevista per le festività natalizie. Ma le novità non sono finite. «All’esterno delle protezioni – svela Manarini –

Le protezioni messe attorno alla Fontana dei Cavalli

proporremo alcune immagini della fontana. Non tanto per un adornamento ma per far capire a tutti cosa c’è dietro».
E le riparazioni ufficiali? «Da gennaio procederemo con il recupero dell’opera. Servirà allora un’impalcatura ancora più alta e completa. Che la copra tutta. Occorrerà poi lavorare al chiuso e prendere tutte le precauzioni necessarie per i monumenti storici».
Sulla stessa linea d’onda l’assessore alle manutenzioni Stefano Foresi: «Sentite le richieste della soprintendenza siamo stati informati subito e siamo partiti con l’adeguamento delle protezioni».
Ricordiamo che la fontana ha visto l’ala del cavallo che con il muso punta verso l’ottica Manna spezzarsi di netto dopo che nella notte tra sabato 22 e domenica 23 ottobre scorsi un anconetano di 23 anni ci è salito sopra. Pentito di quanto fatto è stato lui stesso a chiamare immediatamente i carabinieri ammettendo le proprie responsabilità. I costi stimati per la ristrutturazione superano i 40 mila euro.

a. bomb.

Fontana dei Cavalli vandalizzata Foresi: «Danni non ancora stimati»

Vandali in azione nella notte danneggiano la fontana dei Cavalli: spezzata un’ala, danni ingenti (Foto)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X