Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Impianto fotovoltaico di Paterno:
parere negativo della Soprintendenza,
anche la Conferenza dei Servizi dice no

FABRIANO - Prendendo atto dell'assenza di estremi per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica alla realizzazione dell’elettrodotto, ha dichiarato l’esito negativo comunicando il preavviso di rigetto dell’istanza. Il sindaco Daniela Ghergo: «In linea con la posizione assunta dal Comune»

Daniela Ghergo

 

 

Impianto fotovoltaico di Paterno, formulato il preavviso di rigetto dell’istanza di autorizzazione per parere negativo della Soprintendenza che è «in linea con la posizione negativa del comune di Fabriano sull’elettrodotto». La Conferenza dei Servizi che doveva pronunciarsi sulla autorizzazione unica presentata alla Provincia di Ancona da una società per la realizzazione di un impianto fotovoltaico in località Paterno, il 16 aprile scorso, ha notificato il verbale della seduta del 12 marzo 2024 al comune di Fabriano e agli altri soggetti partecipanti alla procedura. «Con questa comunicazione la Conferenza dei Servizi, prendendo atto del contenuto del parere trasmesso dalla Soprintendenza, il quale rilevava che non vi fossero gli estremi per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica alla realizzazione dell’elettrodotto, ha dichiarato l’esito negativo della Conferenza stessa e ha comunicato il preavviso di rigetto dell’istanza di autorizzazione. – f sapere un nota del comune di Fabrino – Nei successivi dieci giorni gli interessati potranno produrre le proprie osservazioni, dopodiché verrà formulato il provvedimento che potrà concludersi con il rigetto oppure con la rimessione in istruttoria sulla base delle osservazioni eventualmente formulate dall’impresa titolare dell’istanza».

Il parere negativo della Soprintendenza si pone in linea con la posizione negativa espressa alla Conferenza dei Servizi dal Comune di Fabriano «che aveva rappresentato la propria contrarietà alla realizzazione del nuovo elettrodotto, proponendo come eventuale soluzione alternativa l’utilizzazione delle linee esistenti e l’impiego della cabina di Argignano al posto di quella di Fabriano-Santa Croce» ricorda nel comunicato il Comune. Alla Conferenza dei Servizi per il Comune di Fabriano avevano partecipato il sindaco Daniela Ghergo, il dirigente dell’Ufficio Assetto e Territorio, architetto Natalini, gli assessori Comodi e Vergnetta e l’ingegnere Bartolini.

«Il recepimento da parte della Conferenza dei Servizi del parere negativo della Soprintendenza, che ha ritenuto di negare l’autorizzazione paesaggistica al progetto del nuovo elettrodotto di 4,642 chilometri di lunghezza, fino alla cabina elettrica primaria di Santa Croce – spiega il sindaco Daniela Ghergo – si pone in linea con la posizione assunta dal Comune di Fabriano, che, tenendo conto anche di quanto emerso dalle osservazioni dei residenti, ha espresso anch’esso parere negativo. Esprimiamo quindi una valutazione positiva dell’esito della Conferenza dei Servizi e del preavviso di rigetto e attendiamo che la Provincia di Ancona emetta il provvedimento definitivo».

 

Fotovoltaico, il Consiglio regionale approva le norme transitorie per le autorizzazioni degli impianti

Impianti energie rinnovabili, Daniela Ghergo lancia una proposta di legge di iniziativa popolare a salvaguardia dei territori

Fotovoltaico a Paterno e Argignano: «Basta pannelli a terra, ripercussioni per 34 aziende agricole»

Impianto fotovoltaico a Paterno, il Comune presenta le sue osservazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X