facebook rss

Rifiuta le avance di una donna
e lei lo minaccia
con martello e scimitarra

ANCONA - Attrazione fatale al porto dove è dovuta intervenire la polizia. Un uomo si è nascosto tra le auto per sfuggire alla furia di una donna pazza di lui. Arrestata
domenica 12 Marzo 2017 - Ore 13:39
Print Friendly, PDF & Email

La polizia al porto

Pazza di lui al punto di volerlo a tutti i costi, anche sotto la minaccia di martello e scimitarra. Attrazione fatale ieri al porto di Ancona, in zona Mandracchio. Arrestata una donna. Attorno alle 11 le volanti della polizia sono intervenute dopo la telefonata agitata di un uomo che, nascosto tra le auto in sosta, cercava di scampare ad una donna che lo aveva seguito fin lì perché invaghita di lui. I due si erano conosciuti nel 2014. Stando alla versione dell’uomo lui si era sempre rifiutato di volerla perché non interessato. Ma lei lo avrebbe perseguitato, seguendolo ovunque e mettendolo in imbarazzo con modi poco femminili per indurlo a cedere. Non sarebbero mancati messaggi e anche chiamate creando ansie e paura nell’uomo. Ieri mattina lei lo ha atteso al porto, brandendo il martello e la scimitarra. Arrivata la polizia la donna si stava allontanando ma gli agenti l’hanno fermata a bordo della sua vettura. Dentro, nascosti sotto il giubbetto, c’era il martello, mentre all’interno del vano portaoggetti, tra i cd musicali e gli effetti personali, c’era una katana con una lama lunga 21 centimetri. Davanti ai poliziotti non ha proferito parola. E’ stata portata in questura e arrestata per atti persecutori aggravati dal porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X