facebook rss

Semina banconote alla Baraccola,
aveva lasciato il borsello sopra l’auto

ANCONA - Un 35enne aveva fatto carburante, appoggiandolo sul tettino della vettura. Poi era ripartito. E' stata la polizia, in via Primo Maggio, presente per i controlli del territorio, a ritrovare i soldi tra le erbacce
martedì 14 marzo 2017 - Ore 20:01
Print Friendly, PDF & Email

Le banconote trovate dalla polizia

Banconote di vario taglio in via Primo Maggio insieme a documenti. Li hanno trovati la polizia, ad Ancona, in zona Baraccola. Inizialmente hanno pensato ad un furto ma poi hanno scoperto che erano di un automobilista distratto che aveva lasciato il borsello sopra il tettino della vettura, ripartendo a tutto gas. Ieri il ritrovamento, attorno alle 14.30. Una pattuglia delle volanti era in zona per i controlli del territorio. Sul ciglio della strada ha notato dei documenti di identità che svolazzavano al passaggio dei veicoli. Poi hanno visto le banconote: 20 euro e poi 50 euro, poi altre 20, 50, 10 euro, varie monete da 1 e due euro e altri centesimi, seminati tra l’erba e il selciato, per un totale di otre 200 euro. Immediatamente gli agenti risalivano all’identità del legittimo proprietario che veniva contattato telefonicamente. L’uomo, un cittadino italiano di 35 anni, residente nel Veneto, di passaggio ad Ancona, raccontava agli agenti che mentre era intento ad effettuare un rifornimento di carburante appoggiava il proprio portafoglio sul tettuccio dell’autovettura per poi ripartire a tutto gas senza ricordarsi quanto aveva lasciato sulla carrozzeria esterna del veicolo. Sono bastati pochi metri perché tutto il contenuto del portafoglio volasse via e seminasse gli euro e i documenti in mezzo alle erbacce. Il 35enne è tornato indietro per riprendersi soldi e documenti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X