facebook rss

Il gruppo Med
forma e assume
nuovi programmatori (Video)

MACERATA - A scuola di tecnologie mobili con Med Innovations e Manpower. Undici giovani maceratesi ricevono gli attestati di specializzazione in sviluppo App dopo il corso gratuito realizzato da Med. In nove hanno già trovato occupazione
giovedì 30 Marzo 2017 - Ore 20:03
Print Friendly, PDF & Email

La consegna degli attestati

 

Impara l’App e mettila da parte: ecco i primi diplomati della Developer Academy di Med Innovations del Gruppo Med Store. Si chiude con la consegna degli attestati di partecipazione a 11 talentuosi giovani selezionati della Lab01, la prima classe di formazione professionale sulle tecnologie informatiche per dispositivi mobili. Nel mercato del lavoro c’è disoccupazione eppure ci sono imprese che faticano a trovare figure chiave. Sono quelle tecniche le più difficili da scovare, allora se domanda e offerta non si incontrano, sono le aziende stesse a creare opportunità di formazione concrete per il mondo del lavoro.

I giovani talenti della Med Developer Academy

 

Stefano Parcaroli, CEO Med Innovations

 

Figure pronte per essere inserite attraverso una formazione specifica: è questa la formula scelta dal gruppo Med, dall’idea di Stefano Parcaroli, Ceo della Med Innovations, in collaborazione con Manpower, agenzia del lavoro, che ha deciso di offrire gratuitamente a giovani in cerca di occupazione e di competenze informatiche specialistiche, un corso per qualificarsi ulteriormente nell’ambito delle tecnologie mobili.
Manpower, da sempre impegnata a sostenere le aziende nell’individuazione, valorizzazione e sviluppo di talenti, ha reclutato e selezionato per il gruppo Med 11 candidati di età compresa tra i 20 e i 40 anni provenienti da tutta la provincia di Macerata. Gli aspiranti, prima di essere inseriti nel corso di formazione, si sono cimentati in prove di gruppo, test attitudinali per sondare abilità e focus interview strutturate.

Vittorio Carloni, project manager Med Innovations

Le lezioni si sono sviluppate da novembre 2016 a gennaio 2017 nella sede centrale del gruppo Med a Piediripa per un totale di 200 ore tenute da professionisti Med e del settore. Nove di loro, concluso il corso, hanno subito trovato una collocazione in aziende del territorio: 2 all’interno della Med Innovations, 2 alla Med Computer, 1 alla Med Service, 1 alla Mobisoft di Osimo, 1 alla Microtel di Morrovalle, 1 in un’azienda dell’anconetano, 1 in un’impresa di Civitanova. Un record positivo che conferma il valore del corso e il bisogno di giovani figure professionali in questo ambito.

Andreina Reccia e Riccardo Perticarini, due giovani della Med Developer Academy

 

Graziella Gattafoni, dirigente istruzione e formazione al lavoro Regione Marche

“Le scuole e le università sono chiamate a dare una formazione a 360 gradi agli studenti, dando loro le basi per affrontare ogni sfida, – dice Stefano Parcaroli CEO di Med Innovations – ma il mercato richiede prodotti e servizi dalle complessità e dai requisiti specifici sempre maggiori che solo dei professionisti altamente specializzati possono realizzare. Con la nostra Developer Academy ci siamo prefissi l’obiettivo di formare programmatori in grado di realizzare in maniera rapida e all’avanguardia applicazioni per dispositivi mobili e applicativi web per legare i sistemi pre-esistenti alle nuove tecnologie.
I ragazzi, se da un lato hanno inesperienza, dall’altro portano freschezza ed apertura mentale oltre che un nuovo approccio al lavoro. Il giusto equilibrio fra risorse giovani e più esperte è un’ottima formula”.
“Siamo partiti con questo progetto perché avevamo bisogno di programmatori interni che non riuscivamo a trovare nella nostra zona. – spiega Vittorio Carloni, project manager della Med Innovations – Da qui l’idea di sviluppare qualcosa di più: creare la prima accademia italiana per giovani talenti dedicata al mondo delle tecnologie mobili con corsi di formazione professionale altamente specializzati in questo settore. Apple ha avviato lo scorso ottobre un progetto simile prima a Napoli poi a Salerno, in collaborazione con l’Università Federico II, per la formazione di sviluppatori su piattaforma.

A destra il sindaco di Macerata Romano Carancini

Con altri budget abbiamo voluto fare lo stesso puntando non solo su iOs. I risultati sono stati sorprendenti in quanto 9 di loro, concluso il corso, hanno subito trovato una collocazione in aziende del territorio”.
“Le buone aziende lavorano investendo, – dice Romano Carancini sindaco di Macerata – mi piace pensare come per un giovane che ha svolto un corso di formazione gratuitamente, aver trovato poco dopo un’occupazione perfettamente in linea con le proprie passioni sia un sogno. Grazie a Med, una grande realtà del territorio che rappresento per continuare ad investire su questo”.

Claudia Capozucca, Manpower

“Il programma Developer Academy ha un forte impatto sociale, – conclude Stefano Parcaroli – i ragazzi escono da questi tre mesi di formazione con competenze che li rendono più forti sul mercato del lavoro. Stiamo ricevendo moltissime telefonate da aziende del territorio, anche nostri competitors, alla ricerca di giovani programmatori. Grazie al programma “Orbital” di Med Innovations (visitabile qui) riusciamo a formare risorse per soddisfare i bisogni reali delle imprese creando un network che ci permette di collaborare in maniera capillare con i nostri partner. Per questo stiamo valutando di proporre quanto prima una seconda classe di formazione”.
“Una realtà dinamica e brillante, – dice Graziella Gattafoni, dirigente istruzione e formazione al lavoro Regione Marche – con progetti da cui prendere esempio. La Med Developer Academy è un metodo che funziona come dimostrano i risultati, un ideale perfettamente concretizzato a cui la Regione vuole puntare per offrire sempre maggiori opportunità ai nostri giovani talenti”.
Una straordinaria occasione per sviluppare non solo App ma soprattutto valori e identità.

(Lu.Be.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X