facebook rss

Smog, Quattrini (M5S):
“Non si gioca con la salute,
riaccendete i controlli”

ANCONA – Il capogruppo del M5S interviene sulla centralina mobile disposta dalla procura e sulle dichiarazioni del dirigente Arpam Marcheggiani
mercoledì 5 aprile 2017 - Ore 14:34
Print Friendly, PDF & Email

La centralina mobile dell’Arpam parcheggiata domenica 19 febbraio in piazza Cavour

 

Il capogruppo M5S in Consiglio comunale Andrea Quattrini interviene sulla vicenda smog, sia sulla centralina mobile disposta dalla procura in piazza Cavour (leggi l’articolo), sia sulle dichiarazioni del dirigente Arpam Marcheggiani sull’attivazione di nuovi controlli entro l’anno e sullo stato di salute della città (leggi l’articolo).
“Si tratta di una questione per la quale ci stiamo battendo da tempo con varie interrogazioni, anche a livello Comunitario, e con atti in Consiglio comunale – scrive Quattrini -. Purtroppo, dobbiamo ricordare che a febbraio 2016 il Pd bocciò un nostro Ordine del giorno che prevedeva l’intervento del rappresentante comunale nel Comitato portuale affinché l’Autorità portuale ripristinasse la centralina a sue spese, così come il Comune, in assenza di riscontro da parte della Regione, provvedesse a sue spese al ripristino delle centraline di via Conca e via Bocconi. Contestualmente, il Consiglio comunale approvò invece una mozione pressoché inutile, che prevedeva l’istituzione di un tavolo con la Regione, i cui risultati nulli sono sotto gli occhi di tutti. Ora, con l’arrivo della magistratura, sembra che qualcuno abbia capito che non si può continuare a prendersi gioco della salute dei cittadini e probabilmente tra qualche mese verrà ripristinata una centralina ad Ancona.

Andrea Quattrini

Contestualmente, sarebbe anche opportuno sacrificare l’inutile centralina della Cittadella e riattivarne un’altra al suo posto. Quindi, in questo modo, auspico che vengano riattivate entrambe le centraline strategiche a suo tempo spente, ovvero quelle di Via Conca e Via Bocconi. Nel contempo, come richiesto anche dai parlamentari del M5S nella recente visita all’Autorità di sistema portuale del medio Adriatico, auspico che venga ripristinata anche una centralina in zona porto. Approfittando della carenza di strumenti di misurazione, la giunta Mancinelli in questi anni è stata totalmente deficitaria riguardo a soluzioni per risolvere il problema del traffico e si è macchiata della grave colpa di aver preteso, a tutti livelli, la chiusura della Stazione Marittima che permetteva ai viaggiatori di arrivare in pieno centro città con il treno. Mentre in tutte le città europee si chiede di aumentare il trasporto su ferro per ridurre l’inquinamento atmosferico, l’Amministrazione comunale ha effettuato scelte scellerate che pagano i cittadini in termini di inquinamento atmosferico e con la propria salute. Speriamo che con questi ultimi avvenimenti si riesca a cambiare registro senza dover attendere la nuova Giunta alle elezioni del prossimo anno”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X