facebook rss

Chef awards, cinque ristoranti
tra i migliori giudicati dal web

ANCONA - Provincia ben rappresentata nella prima competizione dedicata al food che prende in esame oltre 3 milioni di giudizi e recensioni social. La finale a Milano
giovedì 6 aprile 2017 - Ore 17:40
Print Friendly, PDF & Email

 

Cinque ristoranti anconetani in corsa per lo Chef Awards che si terrà a Milano. Il primo evento food che premia i talenti culinari nazionali scelti dal web. A fronteggiarsi, tre locali di Ancona città, il Ginevra Restaurant di via Rupi di XXIX settembre, il Fortino Napoleonico di Portonovo e la Degosteria di via Pizzecolli, insieme con la Locanda del Collegio di Fabriano e Raggiazzurro di Senigallia. Appuntamento al 29 maggio all’Auditorium “La Verdi,” nel cuore della città Meneghina che ospiterà la sfida fra i miglior chef italiani selezionati grazie ad oltre 3 milioni di giudizi lasciati dagli utenti, che hanno testato i ristoranti, sulle principali piattaforme web e portali dedicati al mondo del buon cibo. In gara per la città di Ancona, il Ginevra Restaurant, il nuovo ristorante gourmet che si affaccia sul porto. I suoi fiori all’occhiello sono la carne e il pesce, cardini della cucina tradizionale marchigiana, selezionati con attenzione e riproposti secondo ricette originali che coniugano eleganza e sapore, in base all’estro dello Chef Umberto Bentivoglio. Il Ginevra dovrà vedersela con il Fortino Napoleonico, lo storico ed elegante ristorante affacciato sul mare nel cuore della Baia di Portonovo e con la più informale, ma non meno ricca di proposte tanto nel menù quanto nella carta dei vini Degosteria nel centro storico di Ancona.

La provincia sarà rappresentata anche da La Locanda del Collegio di Fabriano e Raggiazzurro di Senigallia. Diciannove in tutto i nomi delle Marche, che bene rappresentano la cucina regionale che può essere ben definita come una “confederazione” di cucine. Gli usi gastronomici del Pesarese e del Montefeltro sono strettamente imparentati con quelli della confinante Romagna, così pure i piatti dell’ultimo lembo meridionale sono largamente influenzati da quelli dell’Abruzzo. Due sono gli aspetti della cucina locale corrispondenti alle caratteristiche geografiche della regione: quello dell’entroterra e quello marittimo. Tra questi, il Gibas di Pesaro ed Il Desco, nel cuore di Ascoli Piceno. L’elenco completo dei ristoranti marchigiani che partecipano alla manifestazione è consultabile a questo link http://www.chefawards.it/ristoranti/marche/. Diciannove nomi

LA COMPETIZIONE

Ma che cos’è Chef Awards? Il primo evento dedicato al food di qualità per chi ama mangiare e parlare di cibo online. La competizione ha l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione del food Made in Italy e dei ristoratori che contribuiscono alla ricchezza culinaria italiana, dando voce al mondo del web.

Attraverso un semplice sistema di calcolo statistico, sono stati selezionati i migliori 600 in base ai punteggi presenti sui portali, utilizzando la media ottenuta fra il numero massimo di recensioni e il numero di voti più alti. Solo i migliori 100 saliranno sul palco di Chef Awards e fra questi 10 verranno premiati con il “The Best Chef Awards”.

Quali i criteri che hanno portato alla selezione dei ristoranti in gara? Selezione dei ristoranti per provincia in relazione al numero di abitanti, selezione dei ristoranti iscritti in almeno due portali di feedback, selezione fra i ristoranti con almeno 50 recensioni/giudizi, comparazione delle percentuali ottenute in almeno 2 portali.

Tanti i volti noti che parteciperanno all’evento: in qualità di Testimonial lo Chef Andrea Mainardi, presenza consolidata nel programma la Prova del Cuoco e conduttore su FoxLife. Ospiti dell’evento anche il super Chef Bruno Barbieri e la food blogger Chiara Maci. Presenta la serata il conduttore e attore Paolo Ruffini. Rudy Bandiera, blogger e consulente web, sarà invece protagonista dello “storytelling” sul mondo del web e del food.

Un vero e proprio show rivolto a professionisti di settore e ai food lovers, durante il quale si alterneranno premiazioni, contenuti formativi, show cooking e food experience. Gli utenti potranno acquistare sul portale Groupon.it (main sponsor dell’evento) le diverse tipologie di biglietto per Chef Awards 2017 a partire dal mese di marzo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X