facebook rss

Tutti in Direzione Parco (Video)

ANCONA – Inaugurato il sentiero recuperato da Vallemiano al Monte Conero. Una folla ha festeggiato l'apertura del percorso con la pulizia e la segnaletica curate da Casa delle Culture, Cngei, Pungitopo, La Cupa e D.A.Y.
domenica 9 Aprile 2017 - Ore 17:28
Print Friendly, PDF & Email
La festa per la passeggiata inaugurale di Direzione Parco

La folla alla passeggiata inaugurale, in partenza da via Paolucci

 

di Emanuele Garofalo

(foto e video Giusy Marinelli)

A piedi dal cuore più trafficato della città al verde della riserva naturale del monte Conero. Un sogno realizzato oggi con l’inaugurazione del sentiero da Vallemiano al Parco del Conero. Appuntamento sentito e partecipato dalle decine di anconetani che hanno contribuito, direttamente con le proprie mani o indirettamente dando un aiuto, anche solo con la presenza di oggi, a far diventare realtà un progetto fermo nel cassetto da anni. E’ il progetto Direzione Parco, lanciato un anno fa con una raccolta fondi via internet che ha visto circa 200 donazioni e oggi è arrivato al suo appuntamento pubblico: tutto pronto, taglio del nastro simbolico per il sentiero recuperato dall’abbandono. Era una discarica a cielo aperto lungo il fosso Miano, oggi si aggiunge alla rete di 17 sentieri ciclo-pedonali riconosciuti dall’ente Parco del Conero. Quasi tre chilometri che partono al di sotto del cavalcavia dell’Asse nord-sud, in via Paolucci, dove c’è il campo sportivo di Vallemiano, fino a Pietralacroce, via del Castellano e quindi si ricongiungono alla rete già esistente di percorsi tracciati e segnalati dal Parco. A rimboccarsi le maniche sono stati inizialmente Casa delle Culture e circolo Pungitopo Legambiente, ma il progetto è cresciuto nel tempo coinvolgendo spazio autogestito La Cupa, gli scout laici di Cngei, il collettivo Do Architecture Yourself, gli sponsor Coop Adriatica, impresa edile La Face e il patrocinio di Comune e Parco del Conero.

Alex Trotta, del collettivo D.A.Y., spiega la realizzazione dell’arredo urbano. A sinistra, Vitaliano D’Addato, Legambiente, a destral’assessore Stefano Foresi

Il taglio del nastro

 

La mappa del sentiero

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X