Sandro Zaffiri Spazio pubblicitario elettorale
facebook rss

Migranti, due settimane
di incontri con la sfida
dei popoli in cammino

ANCONA – Dal 2 al 14 maggio la mostra nella chiesa di Santa Maria della piazza organizzata dal centro culturale Miguel Mañara. Tra testimonianze, approfondimenti e dibattiti
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Due settimane di dibattiti, approfondimenti, testimonianze dei protagonisti per capire il fenomeno della migrazione. Dal 2 al 14 maggio si apre la mostra “Migranti, la sfida dell’incontro”, organizzata dal centro culturale Miguel Mañara, con la collaborazione del Consiglio regionale e del Comune di Ancona. Nella chiesa di Santa Maria della piazza sarà allestito un percorso di immedesimazione con chi lascia la propria terra, usando dati statistici, storie, interviste per affrontare in una prospettiva diversa il fenomeno che riguarda milioni di persone. “Perché i migranti sono una presenza con cui la realtà costringe a confrontarsi e che richiede una nuova cultura, una cultura delle relazioni, dell’ascolto, dell’incontro che spalanca al diverso, della conoscenza che apre all’accoglienza” spiega il centro culturale presentando l’iniziativa. L’associazione Miguel Mañara ogni anno organizza due settimane di approfondimenti, che quest’anno saranno dedicati al tema sociale più d’attualità. Il 2 maggio l’inaugurazione al ridotto del Teatro delle Muse, alle 21,15, con la presentazione della mostra e i saluti del presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo, del vescovo Edoardo Menichelli, con gli interventi dell’assessore ai servizi sociali Emma Capogrossi, di Simone Breccia, responsabile Caritas diocesana, del curatore della mostra, il giornalista Giorgio Paolucci. Venerdì 5 maggio alla Loggia dei Mercanti, alle 21,15, l’incontro intitolato “L’altro è un bene per me”, con il professore di filosofia teoretica dell’Università di Milano Carmine di Martino e le testimonianze delle persone accolte nel progetto Sprar del Comune di Ancona, gestito da Anolf Marche e dalla Caritas. Poi gli incontri a Santa Maria della piazza: sabato 6 maggio alle 18,30 la giornalista Asmae Dachan sulla Siria, martedì 9 alle 18,30 la dirigente della Prefettura Simona Calcagnini illustrerà i dati dell’accoglienza di Ancona, venerdì 12 alle 18,30 l’appuntamento sulla integrazione della comunità albanese con Claudio Omiccioli, segretario regionale del sindacato inquilini Sicet Cisl. A concludere la proiezione al cinema Dorico del film Fuocoammare del regista Gianfranco Rosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X