facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Colpita da una frana al Monte Conero,
il soccorritore la porta in braccio
per un chilometro

SOCCORSO – La gita fuori porta di Pasquetta finisce in disavventura per una coppia madre e figlia. Provvidenziale l'intervento di un volontario della Croce Gialla di passaggio
Print Friendly, PDF & Email

Un sentiero del parco del Conero, foto d’archivio

 

 

Avevano scelto il monte Conero per la gita fuori porta di Pasquetta, ma non potevano immaginare che l’escursione si sarebbe trasformata in una disavventura, risolta per il meglio grazie all’intervento provvidenziale di un volontario della Croce Gialla. Madre e figlia, 53 anni la donna e 27 anni la ragazza, si sono incamminate nel pomeriggio lungo il passo del lupo, senza spingersi oltre i divieti di accesso al pubblico che sono in vigore nel sentiero. E’ qui che sono state sorprese e colpite dalla caduta di alcuni massi dalla rupe. La donna ha fatto in tempo ad allontanare la figlia per salvarla dall’impatto, ma lei è stata centrata in pieno ad una gamba da un masso. Un colpo duro, che non le ha permesso di rimettersi in piedi e camminare. Impossibile chiamare i soccorsi, a causa della mancanza di ricezione per i telefoni cellulari. Spaventate, le due donne hanno iniziato a preoccuparsi, quando è arrivato, inaspettato e insperato, l’aiuto di un volontario della Croce Gialla, esperto escursionista del Monte Conero, anche lui a passeggio lungo il sentiero. Il milite fuori servizio ha prestato i primi soccorsi, inventandosi una fasciatura rigida con il materiale che aveva con sé nello zaino e usando i rami sul posto. Quindi, è riuscito a trasportare la donna, camminando per circa un chilometro nel bosco, fino a raggiungere un punto dove sapeva che il telefono aveva campo. Da qui ha chiamato il 118 e ha dato appuntamento sulla strada all’ambulanza, il mezzo della Croce Azzurra di Sirolo. La donna è stata trasportata in ospedale per accertamenti, non prima di aver ringraziato il volontario della Croce Gialla per il suo intervento da perfetto boy scout.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X